Home » • Valle dell'Irno

Fisciano: volontari “La Solidarietà” impegnati contro incendio Soccorso

Inserito da on 19 settembre 2015 – 04:53No Comment

Volontari dell’Associazione “La Solidarietà” di Fisciano in azione nei giorni scorsi per scongiurare il pericolo di un incendio che si era formato sulle colline della frazione Soccorso. Gli operatori hanno svolto una importante funzione di supporto ai vigili del fuoco intervenuti sul posto per evitare che le fiamme potessero avvicinarsi al centro abitato, minacciando i residenti del posto. L’allarme è scattato nel pomeriggio quando i cittadini del luogo hanno iniziato ad avvistare grosse nuvole di fumo nero che si innalzavano dalle colline circostanti. In un secondo momento sono state avvistate anche le fiamme e immediata è partita la segnalazione al 115 per chiedere un urgente intervento in loco. Insieme ai caschi rossi è giunta anche una squadra di quattro volontari con un pick-up, il fuoristrada che ha consentito di svolgere operazioni di carico idrico con conseguente trasporto a monte per favorire le manovre di spegnimento dall’alto. Il lavoro congiunto di vigili del fuoco e volontari ha consentito di domare l’incendio in circa due ore scongiurando ogni pericolo. Nel frattempo, la popolazione locale è stata avvisata delle operazioni in corso, allertando i residenti di tenersi pronti per una eventuale evacuazione che, fortunatamente, non è stata necessaria. Tanta paura, ma situazione sotto controllo con regolare ripristino alla normalità in poco tempo. Si indaga sull’origine del rogo che, presumibilmente, come quelli verificatisi in questi giorni su tutto il territorio della Valle dell’Irno dovrebbe avere una natura dolosa, a causa dei diffusi interessi dei malviventi che si cimentano in queste losche pratiche di incendio delle montagne per ottenere dei guadagni illeciti. Il Presidente de “La Solidarietà”, Alfonso Sessa, rassicura la cittadinanza evidenziando che il sodalizio di volontariato sarà sempre pronto per tutte le situazioni di emergenza a tutela dei residenti locali.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.