Home » • Cilento e Vallo di Diano

Oliveto Citra: al Sele d’Oro Mezzogiorno “Tracce”

Inserito da on 29 agosto 2015 – 03:02No Comment

Da giovedì 3 a domenica 6 settembre, il Premio Sele d’Oro Mezzogiorno ospiterà un grande progetto della UILT (Unione Italiana Libero Teatro): il Festival Teatrale Nazionale Tracce studio – osservatorio sul Teatro Contemporaneo.  Il premio, giunto alla sua 31° edizione, si terrà ad Oliveto Citra, in provincia di Salerno ed è nato a seguito del tragico terremoto in Irpinia del 1980, mira a valorizzare i percorsi di sviluppo e di rinascita, appuntamenti dedicati alla cultura, alla musica, al teatro.La UILT, Federazione alla quale sono iscritte circa 900 compagnie teatrali dell’intero territorio nazionale, ha scelto il grande contenitore del Sele d’Oro come location di questo ambizioso evento, proprio perché da 17 anni, durante la settimana culturale del Premio, si svolge il Festival Teatrale Nazionale “Sele d’Oro”, unico Festival italiano dedicato al Teatro Contemporaneo, con opere di  impegno sociale o con attinenza al sociale ed alle problematiche dell’uomo contemporaneo. Organizzato dal Centro Studi della Uilt e dall’Ente Premio Sele d’Oro, Tracce non è una competizione, né una vetrina per le compagnie, ma un vero e proprio confronto sulla ricerca teatrale e sul teatro contemporaneo. Spettacoli, dibattiti, seminari, laboratori, 7 compagnie teatrali – provenienti da Sala Consilina (SA), Campagna (SA), Schio (VI), Formia (LT) e Forlì (FC)-  che presenteranno il loro progetto teatrale, lo metteranno in scena e lo discuteranno con le altre compagnie, nonché col pubblico e i giurati. Nonostante abbia una veste tutta nuova, si è deciso di mantenere, infatti,  la “Giuria Giovani” che da sempre caratterizza il Festival Sele d’Oro. Una giuria popolare selezionata, che segue una formazione annuale, composta da 100 membri, in gran parte giovani, che quest’anno assegnerà un unico premio: Miglior Spettacolo. Inoltre Tracce ospiterà anche la riunione annuale dell’Osservatorio sul teatro contemporaneo, nonché il primo incontro tra il Direttivo della Uilt e il Centro Studi stesso. In quattro giorni saranno presenti, sul territorio di Oliveto Citra, più di 80 persone provenienti da tutta Italia, impegnate in tutte le attività di Tracce. Tra queste, grandi nomi della cultura teatrale italiana:  Gerardo Guccini e Enrico Pitozzi del Dams (Bo);  Cristina Grazioli dell’Università di Padova; Francesco Randazzo, Regista e Drammaturgo, e Moreno Cerquetelli, Giornalista di Rai 3 – Critico Teatrale – Curatore su Rai 3 Della Rubrica Teatrale “Chi è di Scena”. Grandi nomi che compongono l’Osservatorio sul Teatro. Il laboratorio teatrale sarà condotto invece da Flavio Cipriani, regista, drammaturgo e direttore del Centro Studi Nazionale della Uilt, Loretta Giovannetti, regista e drammaturga, ed Emiliano Piemonte, giovane attore e regista del nostro territorio. Tracce vuole essere un’occasione per seguire da vicino teorie e pratiche della ricerca teatrale contemporanea, per far sì che diventi un appuntamento annuale.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.