Home » • Cilento e Vallo di Diano

Villammare: Film Festival, ritmi del mondo con Tony Esposito

Inserito da on 26 agosto 2015 – 02:21No Comment

Uno sguardo al Sud del mondo, alla cultura mediterranea, a quella sezione della settima arte, le colonne sonore, che rendono uniche e imprimono nella mente le pellicole di successo. Ci sarà tutto questo nella seconda serata del Villammare Film Festival, in programma giovedi’ 27 agosto a Villammare, grazie alla guest star Tony Esposito che animerà lo spazio ogni anno dedicato al mondo della musica da cinema. Pochi sanno che il percussionista è stato anche un compositore di musiche per programmi televisivi e per film. Suoi i motivi dominanti  di “Storie d’amore con i crampi” di Pino Quartullo,  di “All’ombra del Vesuvio” di Steno e di “Un complicato intrigo di donne, vicoli e delitti” di Lina Wertmuller che gli valse anche un Nastro d’Argento. Sul palco del VFF, che da sempre dà voce alle tematiche meridionali, porterà il ritmo del mondo che ha attraversato, conosciuto, fatto proprio e reinterpretato. Un viaggio attraverso tutte le culture dei Paesi del Mediterraneo, sulla scia del Festival e della sua voglia di andare oltre i confini, le colonne sonore da lui composte e un immancabile omaggio al suo grande amico: Pino Daniele. Un appuntamento da non perdere, una simbiosi di musica e colori che diventa performance, un caleidoscopio di emozioni che passerà anche attraverso i successi più commerciali del musicista. Tony Esposito darà forma alla seconda parte della serata di giovedì che inizierà con una nuova sfida tra i 4 corti in gara. Giuria artistica e popolare saranno messi dinanzi ad altri piccoli gioielli, 4 storie d’autore diverse per tematica e sguardi del regista. Si tratta di “Sonderkommando” di Nicola Ragone, una delicata e accennata storia omosessuale sbocciata nei duri e impersonali lager nazisti, “Una seconda opportunità” dello spagnolo David Casals-Roma, sulle ulteriori chance che le persone a volte concedono, “Clinamen” di Clemente Corallo, un accenno al mondo dell’Alzheimer e alla solitudine vinti per un attimo da un incontro speciale, “Muoio dalle risate” di Josè Antonio Campos Aguilera, una corrosiva commedia sul protagonismo e sugli eccessi dei social nel mondo contemporaneo. Il finale della serata di giovedì sarà come sempre con il dopocinema gastronomico curato in quest’occasione dal Ristorante “L’Incanto” di Venosa, le cui proposte raffinate verranno innaffiate dai vini della cantina Montesole. Una nuova serata, un nuovo petalo di cinema da consegnare al pubblico affezionato del VFF e da raccogliere negli annali della kermesse organizzata da 105 Tv con il patrocinio del Comune di Vibonati.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.