Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: Cardiello, interrogazione comunale su centro SS.Cosma e Damiano

Inserito da on 26 agosto 2015 – 03:00No Comment

Premesso:- che con delibera di Giunta Comunale n. 8 del 09/01/2014 è stato approvato il progetto esecutivo, con prezzi aggiornati all’anno 2013, del “Centro Polifunzionale dei SS. Cosma e Damiano”, redatto dall’arch. Luca Palladino e dall’ing. Salvatore Di Mauro, vistato dal responsabile unico del procedimento ing. Rosario La Corte, dell’importo di € 5.949.208,48, di cui € 4.904.025,25 per lavori e € 1.045.183,23 per somme a disposizione dell’Amministrazione;- che detto progetto è stato ammesso a finanziamento dalla Regione Campania con Decreto Dirigenziale n. 11 del 13/05/2014, pubblicato sul B.U.R.C. n. 35 del 19 maggio 2014, a valere sui fondi assegnati all’Obiettivo 6.3 del P.O. Campania FESR 2007/2013 – capitolo 2678 codice bilancio 2 02 03, per l’importo di € 5.949.208,48; – che con Deliberazione del Consiglio Comunale n.36 del 31/07/2014 è stata disposta l’efficacia della variante urbanistica al PRG vigente, derivante dall’approvazione del progetto di Costruzione del Centro polifunzionale SS. Cosma e Damiano, di cui alla delibera di Consiglio Comunale n. 44 del 27/07/2011; – che con contratto d’appalto repertorio n. 90 del 28/10/2014, registrato ad Eboli in data 28/10/2014 al n. 5889, i lavori sono stati affidati alla ditta Tecnobuilding srl, con sede in Eboli (SA) alla Via Maestri del lavoro – Area PIP, partita IVA 04012840650, per l’importo di € 4.650.022,00, al netto del ribasso d’asta del 4,426%, oltre € 38.662,29 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso d’asta, per un totale complessivo di € 4.688.684,29, oltre IVA al 10%; – che i lavori sono stati consegnati ai sensi dell’art. 11, comma 9, del codice, D. Lgs. 163/2006 in data 16/10/2014 come da verbale agli atti; – che con determinazione del Responsabile del Settore Opere Pubbliche e Cimitero n. 1767 del 03/11/2014, è stata impegnata la somma di € 1.949.208,48 al capitolo 20119 impegno n. 905 RR.PP.2014 mentre la restante somma pari ad €. 4.000.000,00 risulta allocata al capitolo 20119 con impegno 856 RR.PP.2010; – che, a seguito del riaccertamento straordinario dei residui attivi e passivi del bilancio di cui al D. Lgs. 118/2011, la somme necessarie all’esecuzione dell’intervento in parola risultano impegnate per € 3.999.909,76 al capitolo 20119 impegno n. 642 del 11/06/2015 e per € 1.949.208,48 al capitolo 20119 impegno n. 661 del 11/06/2015; – che con determinazione del Responsabile del Settore Opere Pubbliche e Cimitero n. 1768 del 03/11/2014 è stato approvato il quadro economico rimodulato per l’importo di €. 5.949.208,48;- che con determinazione del responsabile del Settore Opere Pubbliche e Cimitero n. 1777 del 05/11/2014 è stato affidato l’incarico di collaudatore statico e collaudatore tecnico amministrativo dei lavori di “Costruzione del Centro Polifunzionale SS Cosma e Damiano” all’arch. Rodolfo Sabelli, dipendente del Comune di Capaccio, di provata esperienza in materia; – che con determinazione del responsabile del Settore Opere Pubbliche e Cimitero n. 2095 del giorno 11/12/2014 è stato affidato l’incarico di direzione delle indagini archeologiche nell’area di cantiere dell’intervento denominato “Costruzione del Centro Polifunzionale SS Cosma e Damiano” all’archeologo dr. Giampiero Galasso, in ottemperanza a quanto indicato dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno Avellino Benevento e Caserta, con nota prot. 18203 del 31/12/2010, assunta al protocollo generale del Comune in data 24/11/2011 al n. 8100; – che, a seguito dei risultati della campagna di scavi archeologici, si è evidenziata la presenza di caratteristiche dei suoli diverse da quelle previste in progetto, per cui il direttore dei lavori, con ondine di servizio n. 3 del 22/12/2014, ha disposto di procedere alla esecuzione di ulteriori sondaggi geologici per meglio definire la stratigrafia del terreno; – che tali indagini geologiche hanno confermato le migliori caratteristiche geotecniche e sismiche dell’orizzonte litologico inferiore, rispetto a quanto ipotizzato con gli studi geologici di progetto, per cui si è ravvisata la necessità di apportare alcune modifiche al progetto strutturale, consistenti essenzialmente nella modifica delle quantità delle scavo in roccia e nella eliminazione delle opere strutturali non più necessarie e di altre lavorazioni dettagliatamente descritte nella relazione istruttoria prot. 24015 del 09/07/2015; – che in data 30/03/2015 prot. 10650 è stata presentata dal direttore dei lavori la perizia di variante in corso d’opera dell’intervento in oggetto;- che, dopo la conclusione delle indagini geologiche e dopo la presentazione della perizia di variante, con nota prot. 20405 del 09/06/2015 il collaudatore statico e collaudatore tecnico amministrativo, arch. Rodolfo Sabelli, ha rassegnato le dimissioni dall’incarico, lamentando ritardi nell’esecuzione dei lavori e al non rispetto dei tempi indicati nel cronoprogramma dei lavori e precisando che le dimissioni sono irrevocabili; Interroga per sapere:1) a che punto sono i lavori di realizzazione della struttura; 2) perchè è stata formalizzata e approvata la variante al progetto; 3) perché la stessa non è stata comunicata tempestivamente all’Arch. Sabelli, collaudatore tecnico fino al 08/06/2015; 4) se i lavori verranno conclusi entro il 31/12/2015 e, in caso negativo, quali conseguenze andrebbe in contro il Comune di Eboli dal punto di vista legale e contabile.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.