Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: Bastolla a Di Matteo su festeggiamenti Madonna dell’Olmo

Inserito da on 26 agosto 2015 – 04:15No Comment

Le prescrizioni previste in materia di manifestazioni a carattere religioso, storico, culturale, dall’art. 9 del Regolamento “Centro storico” approvato con delibera nr. 47/2011, modificato nel 2012 e 2013, che prevedevano l’emanazione di un bando del SUAP, entro il mese di aprile, per l’occupazione del suolo pubblico da parte dei titolari di commercio ambulante, sono state ampiamente superate dalla delibera di Consiglio comunale nr. 103 del 29.12.2014, approvazione Regolamento disciplina commercio sulle aree pubbliche, che ha recepito le direttive impartite dalla Legge Regionale del 2014, dove all’art. 24 “Aree destinate a fiere”, viene sottinteso che il bando viene superato, dando mandato alla Giunta comunale che è l’unica delegata a deliberare ed istituire le aree destinate alle fiere. L’ultimo comma recita che l’organico ed il periodo di svolgimento di ogni singola fiera, se suscettibili di variazioni, sono fissati annualmente con deliberazione di Giunta comunale. C’è anche un’altra circostanza che ha avvalorato l’impossibilità ad emettere il bando da parte del SUAP, oggi il territorio cavese non è più lo stesso del 2011, è cambiato, ovvero la città oggi non vive in condizione ordinaria, proprio perché interessata da lavori pubblici, è quindi non è più disegnata secondo i suoi regolamenti, con difficoltà enormi anche per la polizia municipale a fare la relativa mappatura della bancarelle. Es.: oggi come si possono mettere 60 bancarelle in piazza Amabile, così come era previsto dal Regolamento del 2011, se nel frattempo dal 2011 la piazza è stata interessata da lavori che ne ha cambiato la capienza? In questa direzione lo Suap ha adottato in pieno il Regolamento del 2014, quindi ha ammesso a partecipare tutti gli operatori commerciali in possesso di autorizzazione al commercio ambulante su aree pubbliche di tipo A o di tipo B, il cui termine di presentazione era la mezzanotte del 10 agosto, con esclusione di quelle pervenute fuori termine. Entro il 30 agosto uscirà la relativa graduatoria con la concessione del posteggio ai partecipanti collocati utilmente nella graduatoria, e successivamente il Comando di Polizia locale provvederà alla segnatura dei posteggi e dirigerà le operazioni di sistemazione degli operatori assegnati. Il tutto farà parte di una prossima delibera di Giunta, che prenderà atto di tutte le situazioni finora non regolamentate.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.