Home » Sport

La Salernitana non stecca all’esordio

Inserito da on 10 agosto 2015 – 00:01No Comment

Maurizio Grillo

Buona la prima di Torrente in Coppa Italia: Bovo corona una prestazione niente male con il gol vittoria ed elimina il Pisa. Torrente sceglie di schierare Calil punta centrale e manda Eusepi in panchina nel 4-3-3 d’ordinanza: non ci sono novità negli altri reparti rispetto alle aspettative della vigilia. Favarin schiera i suoi con lo spartito tattico delle previsioni con Bartolini che rileva Losi sull’out sinistro nella batteria dei trequartista. Dopo 90 secondi l’arbitro non ravvisa un fallo ai danni di Lanzaro, Starita crossa al centro e Strakosha blocca. Al 7’ altra azione pericolosa del Pisa: contropiede degli ospiti e conclusione dal limite di Montella che sibila non molto lontano dal palo alla sinistra di Strakosha. Al minuto 11 la Salernitana batte il primo corner della gara con Russotto, la cui battuta impensierisce un po’ Bacci, costretto a respingere coi pugni. Al 14’ Pestrin pesca Gabionetta in area e la sponda del brasiliano non perviene a Calil. Due minuti dopo il capitano granata controlla e calcia dai 25 metri, ma il suo sinistro finisce poco alto sopra la traversa. Un minuto dopo Russotto converge dalla sinistra e calcia di destro con la sfera che finisce nuovamente alta di poco. La Salernitana gioca abbastanza bene: Bovo riceve palla in area e tira alto. Il centrocampista reclama per il corner non concesso: ai più pareva netto un tocco del portiere. Al 22’ Gabionetta colpisce la barriera su punizione, si fionda sulla ribattuta e spedisce alto. Un minuto dopo lo stesso Gabionetta riceve da Calil in area e calcia in mezza rovesciata, spedendo poco fuori. Al 27’primo cambio della gara: tra le fila del Pisa entra Ricci per Provenzano. Al 34’ Lanzaro viene ammonito per fallo ai danni di Starita: sulla punizione seguente, la palla perviene sui piedi di Caponi, il cui tiro finisce alto. Prima dell’intervallo Russotto effettua una bella sgroppata sulla sinistra, ma il suo cross è fuori misura. In prossimità del duplice fischio, Tuia subisce fallo a metà campo e patisce un problema abbastanza serio tale da costringerlo ad abbandonare il campo in barella. Finisce 0-0 la prima frazione di gioco. Ad inizio ripresa Bocchetti rileva Tuia. Al 2’ Montella converge da sinistra e calcia di destro, blocca Strakosha. Due minuti dopo Moro viene ammonito per un fallo al limite. La punizione, battuta da Caponi, è facile preda del portiere. Al 6’ uscita scellerata di Bacci con Calil che prova ad approfittarne ribadendo in rete di testa, ma Polverini salva con la linea. Al 10’ Russotto effettua un sobrero ai danni di Golubovic e viene steso ai 18 metri: ammonizione per il difensore e punizione per la Salernitana. Il tiro di Russotto, apparentemente destinato in rete, viene deviato in corner. Torrente richiama Moro in panca e lancia nella mischia Eusepi. Al 21’ occasione da gol colossale per il Pisa: Starita circumnaviga Strakosha e calcia a botta sicura, Bocchetti salva sulla linea, poi il difensore granata si immola su un altro tiro e Pestrin sbarra definitivamente la strada. Ammonito Bocchetti al 25’. Giallo anche per Bartolini. Al 34’ la Salernitana sblocca il punteggio: Eusepi arma Bovo che controlla al limite e batte Bacci con un diagonale chirurgico che si insacca alla destra del portiere. Al 43′ uno-due tra Gabionetta ed Eusepi concluso dal brasiliano con un tiro che si spegne a lato. Un minuto dopo Gabionetta costringe Bacci alla parata coi pugni su un tiro di esterno, Eusepi prova a ribadire di testa e manda fuori. La gara termina 1-0: la Salernitana passa il turno e si regala la sfida contro il Chievo.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.