Home » • Cilento e Vallo di Diano

Ascea: mostra fotografica (R)esistenze

Inserito da on 6 agosto 2015 – 01:46No Comment

Il giorno 8 agosto al Parco Archeologico di Elea/Velia – Ascea (SA) aprirà la mostra fotografica (R)ESISTENZE di Carmine Sansone, giovane fotografo e grafico cilentano, che sarà presente all’inaugurazione alle ore 19:30. La mostra sarà visitabile anche il giorno 9 agosto. (R)ESISTENZE è il secondo appuntamento dell’edizione 2015 di “Radiose Azioni – fare cultura è costruire salute”, un’iniziativa di valorizzazione del patrimonio umano e culturale del Territorio organizzata dalla cooperativa sociale Giallo Van Gogh. Dopo il primo evento del 15 luglio al Parco Archeologico della Civitella l’iniziativa ritorna ad Elea/Velia come nell’edizione precedente. Infatti, il festival quest’anno è iniziato con le consuete attività di pulizia di erbacce e rifiuti agli scavi della Civitella da parte del gruppo di volontari di Radiose Azioni. I volontari hanno “adottato” una parte del percorso storico curandone il decoro così da offrire ai partecipanti una suggestiva cornice per ascoltare il concerto del chitarrista Paolo Angeli, uno dei massimi esponenti dell’avanguardia jazz contemporanea, e visitare accompagnati dall’archeologa Giovanna Baldo il sito archeologico con l’attenzione che merita.Per questo secondo appuntamento invece, il festival sceglie la fotografia. L’etimologia del termine “Fotografia” (composto da “phòs”-luce e “ghraphè” -scrittura) ben esprimono la scelta di presentare il frutto di questa espressione artistica inedita per Radiose Azioni che fin ora ha presentato musica, danza e teatro. La serie della mostra (R)ESISTENZE di Carmine Sansone è un omaggio alla vita luminosa che percorre, spesso ai margini e senza clamore, le esistenze umili e vere delle “genti meccaniche e di piccolo affare” e che è racchiusa in espressioni quotidiane, in gesti antichi che danno senso e compimento al Tempo.  Anche per questo secondo appuntamento si rinnova la partecipazione di numerosi partner: Soprintendenza ai Beni Archeologici Campania, Comune di Ascea, Comune di Castelnuovo, Comune di Moio della Civitella, Centro Sociale La Casa Gialla, Pro Loco di Moio della Civitella, Gruppo Archeologico Velino, Fondazione La Casa di Annalaura, Rotaract Club Cilento, BAM! – Bottega Artistico Musicale, Radio Frankenstein e la Fondazione Alario per Elea/Velia. Fondamentale per Radiose Azioni è coinvolgere anche persone con diversa mobilità, cui spesso è preclusa la fruizione dei siti archeologici e di eventi sociali. Per questo motivo gli spazi che ospitano gli eventi sono scelti in modo da garantirne l’accessibilità a tutti. Radiose Azioni è quindi l’esito di un Progetto più ampio, nato con l’obiettivo di favorire il benessere e la coesione della comunità. Per gli organizzatori è questo il significato di “fare cultura, è costruire salute”: attraverso la realizzazione di proposte culturali e interventi di pubblica utilità, si valorizza il patrimonio storico e umano offrendo al contempo l’occasione perché il semplice cittadino o la persona con disagio divenga risorsa per il Territorio. L’evento è realizzato grazie al contributo della Fondazione La Casa di Annalaura, della Fondazione Alario per Elea/Velia, di Convergenze S.p.A. e di Radio Frankenstein.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.