Home » > Primo Piano

Lourdes: dolcezze al tempo della crisi

Inserito da on 3 agosto 2015 – 00:01No Comment

dall’inviato il Direttore Rita Occidente Lupo

Malgrado la crisi, Lourdes continua ad offrire tra tanti souvenirs, riboccanti da ogni angolo nei pressi della parte religiosa, ossia la Gotta e dintorni, anche quelle chicche che deliziano il palato. Il cioccolato e la frutta essiccata, a Le Comptoir di Fruit, destano curiosità e prendono per la gola. “Certamente registriamo un sensibile calo di presenze- commenta Veronica Cassetta, siciliana, da circa due anni a Lourdes con la famiglia, per motivi lavorativi.- Molti hotel hanno chiuso battenti, i pellegrini diminuiscono di anno in anno, per cui sono preoccupata. Speriamo di non dover rientrare in Italia senza lavoro!” Da Veronica la frutta esotica o dai sapori piu’ strani, corrompe notevolmente e regge la concorrenza dei souvenirs! E questo se non altro é  un segnale che ancora a Lourdes, si continua a viziarsi ed a spendere, portando a casa mandorle e torroni, glaces e canditi al pistacchio, kiwi, e tanti altri frutti. Dall’altra parte del recinto, nei pressi dell’antico ospedale dei Sette Dolori, Saint Fre, un recente negozio di biscotti e cioccolato attira i tanti turisti che s’avviano a costeggiare il Gave, per raggiungere la Grotta “La cure Gourmande”. Tra scatole di latte coloratissime, biscotti e cioccolato, torroni e caramelle, la sorridente Amandine, che dinanzi alla parola crisi, in un francese molto comprensibile, dichiara che da quando é sorto il negozio, le vendite procedono in maniera soddisfacente. Il segreto, la produzione francese che tra fiori d’arancio e fragole, scorzette d’arancia e marzapane, strizza l’occhio alla fine biscotteria. Nessuno si nega il piacere del palato, anche come souvenirs per parenti ed amici!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.