Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Montecorvino Pugliano: consiglio comunale, cittadini a sostegno ex assessore Emanuele Budetta contro azione maggioranza

Inserito da on 5 maggio 2015 – 02:42No Comment

Il sindaco Di Giorgio e la sua maggioranza hanno prima avviato l’azione di presunta incompatibilità ai danni del suo ex assessore Emanuele Budetta (in foto) e poi nell’ultimo Consiglio comunale del 27 Aprile, hanno sospeso tale iniziativa. L’attuale consigliere Budetta ha prontamente rinunziato, anche se poteva evitarlo perché non imposto per legge, alla possibile lite con lente in quanto semplice erede, ma di fatto la maggioranza si è trovata di fronte ad una spinosa quanto controversa vicenda giuridica che avrebbe prodotto strascichi giudiziali dal risultato altamente imprevedibile e presumibilmente positivi in difesa dell’elettorato passivo. Per cui alla luce del difficile percorso giuridico amministrativo intrapreso, sindaco e maggioranza, hanno fatto marcia indietro votando la sospensione della procedura per la presunta incompatibilità e chiedendo un parere in merito al Ministero degli Interni sezione Enti locali. Singolare e popolare iniziativa di alcuni giovani che hanno esposto durante il Consiglio e all’interno dell’aula consiliare del comune Picentino, uno striscione a sostegno e difesa dell’ex assessore defenestrato. Un gesto di forte impatto che ha scosso i molti cittadini sopraggiunti per assistere ad una così importante adunanza pubblica con unico argomento la presunta causa di incompatibilità nei confronti di Budetta. Così il diretto interessato « rimasi sconcertato quando fu sollevata dall’attuale maggioranza questa vicenda in modo artificioso e malizioso ed ero già consapevole che si sarebbe risolta in una bolla di sapone come lo è stato. Il giudizio dell’elettorato è ciò che conta e non posso che essere grato per la grande vicinanza e sostegno mostratomi da molti colleghi amministratori e dai cittadini, avendo essi stessi compreso il chiaro intento di strumentalizzazione politica ordito nei miei confronti col solo fine di screditarmi e di cercare di rinsaldare con l’eventuale surroga, una maggioranza che è risicata e fortemente scricchiolante. Invece di attaccare inutilmente il  sottoscritto – conclude Budetta -  farebbero meglio ad impegnarsi nel cercare di dare risposte ai molteplici problemi che attanagliano il nostro territorio ».

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.