Home » Sport

Salerno: Indomita, 17^ Giornata Prima Divisione femminile

Inserito da on 3 maggio 2015 – 00:00No Comment

L’Indomita femminile di coach Tescione espugna Scafati e conquista la matematica promozione in serie D. Una promozione ottenuta a suon di vittorie, un cammino devastante. Dopo la rinuncia al torneo di serie C e l’avvio di un nuovo progetto, fondato sulle ragazze del settore giovanile, per l’Indomita arriva una promozione meritata, costruita passo dopo passo, allenamento dopo allenamento grazie al lavoro della società, del tecnico e delle ragazze che in campo hanno dimostrato davvero di essere le più forti. Nessuna sconfitta e solo un solo set perso in tutto il campionato, d’altronde è una statistica che parla chiaro. E soprattutto una continua dimostrazione di superiorità, tecnica e tattica. A Scafati sebbene possa bastare solo un punto per festeggiare la promozione, le indomitine, come avvenuto nel corso della stagione, non lasciano alle avversarie neppure le briciole. E infatti anche contro un volenteroso Volley Scafati, l’Indomita mette subito in chiaro le cose. La partenza di capitan Scoppetta e compagne è devastante. 11-2 il parziale iniziale che annichilisce Scafati nel primo set. Le padrone di casa provano a reagire ma le indomitine soprattutto sull’asse Scoppetta-Cataldo fanno malissimo alle avversarie. Sul 23-11 Scafati infila quattro punti consecutivi ma Brando firma il 25-15. Nel secondo set la partita non cambia. Indomita subito avanti 7-2 poi allungo decisivo fino al 19-11, prima della comoda chiusura sul 25-11. Nel terzo set, Scafati tenta il tutto per tutto e complice anche un leggero calo dell’Indomita in campo c’è maggior equilibrio. Sul 10-10 Scafati allunga e si porta a più 4. L’Indomita prova a ricucire lo strappo grazie ai punti dell’opposto, Maria Rescigno e della centrale Giada Cataldo, top scorer del match con tredici punti, ma la formazione di casa riesce a mantenere il vantaggio. Coach Tescione regala spazio alla giovane palleggiatrice, Morea che prende il posto di capitan Scoppetta, protagonista dell’ennesima prova esemplare. Un ace di Rescigno regala all’Indomita la parità a quota 22. Poi è proprio la baby Morea a mettere a segno il più uno mentre a chiudere il match ci pensa Merola che con un mani e fuori sigla il 25-23. A fine gara grande soddisfazione per le ragazze di Tescione che però ora hanno l’obiettivo di chiudere il campionato senza sconfitte. Venerdì prossimo, fischio d’inizio ore 20.30, è in programma l’ultimo match del campionato. L’Indomita scenderà in campo sul campo del Cus Salerno, secondo in classifica.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.