Home » • Salerno

Salerno: regionali, Radicali a sostegno di Mucciolo-Cesareo

Inserito da on 17 aprile 2015 – 06:15No Comment

Sabato 18 aprile alle ore 18,00 presso la palestra Dojoevidanse, conferenza programmatica Radicali “Maurizio Provenza” a sostegno dei candidati socialisti alle regionali Mucciolo-Cesareo. Saranno presenti i candidati nella Lista del PSI al Consiglio Regionale: Pasquale Mucciolo e Maria Rosaria Cesareo-Interverranno: Donato Salzano segretario Radicali Salerno Ass. “Maurizio Provenza”-Sofia Campana   Presidente Cellula Coscioni Salerno-Fiorinda Mirabile  segretaria Circolo “Franco Fiore” di Nessuno Tocchi Caino-Avv. Massimiliano Franco  Presidente Radicali Salerno Ass. “Maurizio Provenza”.I saluti: dei consiglieri comunali   Marco Petillo e Augusto De Pascale

 Documento politico programmaticoLa ragion di Stato contro lo Stato Di Diritto”.

Il Diritto alla Conoscenza, appunto la questione Vesuvio/Campi Flegrei e i temi della “Grande Napoli” e della“rottamazione edilizia” di Aldo Loris Rossi, da sempre proposta di Marco Pannella per il Governo della Campania. A partire dalla proposta di legge regionale già all’ordine del giorno del Consiglio su i farmaci cannabinoidi, affinché il corpo dei malati possa raggiungere il cuore della politica, alla vita indipendente ovunque per i disabili quale risorsa e conquista di libertà individuale, ma soprattutto di libertà economica. L’intervento di un serio Welfare Penitenziario Regionale nelle martoriate Comunità Penitenziarie, capace di garantire diritti a chi è lì per lavoro e per chi è detenuto, ma soprattutto per innescare virtuose politiche di sicurezza tali da ridurre la recidiva ad un dato fisiologico, a beneficio ovviamente di tutti i cittadini e dell’intero pianeta giustizia. Nei primi cento giorni, il varo di un rigoroso cronoprogramma che stabilisca i temi e i modi dello smaltimento delle milioni di ecoballe, eredità del debito ambientale bassoliniano, che ci fa condannare dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo a pagare le sanzioni per la violazione della Convenzione Europea dei Diritti. Ed infine linee guida regionali sulla fecondazione eterologa e una legge sul modello friulano che istituisca nelle ASL i registri per il testamento biologico. Questo chiediamo di sottoscrivere quale impegno programmatico ai nostri compagni Maria Rosaria e Pasquale, nella speranza che la scelta di Governo per la Campania di Vincenzo De Luca, possa procurare uno “Shock Radicale” nella terra degli Ultimi tra gli ultimi, tanto da liberarci finalmente dai partitocrati e dalla partitocrazia sempre più famelici divoratori del Diritto e dei Diritti. Fai quel che devi, accada quel che può!

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.