Home » Cronaca

Mercato San Severino: visite al castello

Inserito da on 15 aprile 2015 – 05:08No Comment

Anna Maria Noia

Con ogni probabilità dai primi giorni di maggio, ovvero quando si presume abbiano termine i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza dell’area in questione – soprattutto la zona palaziale – partiranno le tanto attese visite guidate al castello della cittadina per le scuole e – nei week end – anche per i privati automuniti. Uno dei beni monumentali più importanti e rappresentativi della nobile famiglia Sanseverino – originata dalla stirpe di Troisio de Rota e/o de sancto Severino – nonché fiore all’occhiello dell’amministrazione Romano. Già in passato sono stati stanziati cospicui fondi per il restauro preservativo (conservativo) e non ricostruttivo per tale sito. Lo comunicano con entusiasmo da palazzo di città. I responsabili delle spiegazioni saranno i membri del sodalizio culturale “Rota art MSS”, che si occupa da tempo della storia e delle attività del territorio. In contemporanea, alcuni soci di “Rota art” saranno presenti presso la mini struttura museale per i laboratori didattici con gli allievi delle scuole dell’obbligo, sia del comprensorio sanseverinese che provenienti da altri luoghi – limitrofi e non. Fervono comunque ancora i preparativi; siamo in pieno fermento. in particolare ci vuole ancora un po’ di tempo ma già si stanno inviando delle missive agli istituti scolastici interessati. Il numero ottimale di piccoli studenti che prenderanno parte ai laboratori è pari a trenta-trentacinque. È previsto un piccolo rimborso spese, un compenso forfettario pari a un euro a bambino/fanciullo. Ciò solamente allo scopo, al fine precipuo, di “autofinanziare” – se così possiamo affermare – le visite e l’animazione per i (più) piccoli.  Tante le iniziative in cantiere nell’ambito appunto dei sunnominati laboratori. Si parla di azioni ludiche ed educative, con momenti divertenti e spazi di approfondimento ed apprendimento. Per gli adulti, ci saranno dei ciceroni disponibili nei fine settimana di maggio, giugno, inizio luglio. Anche per loro si prevede una modica corresponsione di pochi euro. Infine, si stanno cercando di porre in essere dei ben organizzati campi scuola per grandi e piccini. Tanto resta ancora da fare, ma le attività sono assicurate per una prossima realizzazione.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.