Home » • Salerno

Salerno: “La mia strada” I album di Massimo de Divitiis come cantautore

Inserito da on 14 aprile 2015 – 06:13No Comment

Nasce quasi di getto il primo disco di Massimo de Divitiis, “La mia strada” in cui l’autore si racconta semplicemente attraverso la sua musica, la passione che ha accompagnato e trasformato la sua vita, fotografando le sue esperienze e trasformandole in suono. L’artista già noto al grande pubblico come una delle voci dei “Neri Per Caso”, adesso nelle vesti di cantautore firma un lavoro tutto suo in cui, privilegiando i suoni acustici, confluiscono i generi e gli stili musicali che maggiormente lo hanno influenzato, dal pop al jazz passando attraverso la musica popolare e le sonorità mediterranee. Un percorso lungo 11 tracce che raccontano immagini, suoni, emozioni di vita nelle sue molteplici luci, con un occhio che rimanda al ricordo con un sorriso e al futuro con sentimento positivo. Filo rosso che riannoda le diverse tematiche è l’amore universale nella sua essenza e nelle sue più incredibili forme, per una donna, per i figli, per la musica, per la vita che proprio come una strada impervia di ostacoli, vale la pena percorrerla tutta, affrontando ogni giorno la propria fragilità davanti all’incertezza e all’imprevisto nascosto dietro ogni nuovo passo. L’identità e lo stile di Massimo come autore e come musicista, la sua chitarra è presente in tutti i brani, si riconosce anche nei suoni degli altri strumenti e negli arrangiamenti stessi, curati interamente da solo per alcuni brani. Il primo singolo estratto dell’album è “Strana Vita”, la sua vita “sospesa tra realtà e follia”, vissuta con il desiderio di essere libero tentando di recuperare quello stupore spontaneo dei bambini che gli anni e la concreta ragione ci hanno rubato spingendoci a ricercare un senso che forse non esiste.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.