Home » Senza categoria

Roma: Presidente INPS Boeri incontra Sannino Presidente ANIDA

Inserito da on 13 aprile 2015 – 08:00No Comment

Il Presidente Sannino nei primi giorni di aprile aveva richiesto un incontro e aveva inviato un corposo e voluminoso dossier al presidente dell’Inps, Prof. Tito Boeri per cercare di mettere fine alla “sua” vicenda personale, diventata una “battaglia simbolo” che si trascina da circa 15 anni. “Sballottato” da una Giustizia che non riesce a capire fino e in fondo la natura del contendere, con sentenze che si rincorrono, procedure giudiziarie che si accavallano ed incartamenti che si intersecano. Sannino spera che questo incontro possa essere risolutivo per lui e per le centinaia di migliaia di veri Disabili che non c’entrano assolutamente nulla con i falsi invalidi. Se andassimo a ritroso sulle vie che hanno condotto a tali privilegi vedemmo che invariabilmente il riconoscimento di invalidità civile è scaturito da una contraffazione di documenti e mai dal giudizio delle commissioni ASL e INPS associate e condividenti sempre una identica responsabilità. Con il pretesto di una diretta responsabilità delle Commissioni invalidi nella genesi di questo malcostume (per dirla più chiaramente, delle truffe) si è aperto l’enorme fascicolo dei FALSI INVALIDI associando quei pochi che realmente ebbero il riconoscimento fasullo per falsi documenti e decreti, senza nemmeno mai essersi sottoposti a visita, da una parte, e dall’altra parte i milioni di invalidi veri ai quali si è ridotto o abolito del tutto il beneficio che era stato loro regolarmente accordato dalle commissioni Asl/INPS. Ciò finora veniva vantato come un grande successo nella lotta alla spesa pubblica, ma in realtà non c’entra assolutamente nulla con la falsa invalidità, e consiste solo nell’adozione di criteri spesso arbitrari enormemente riduttivi nella valutazione delle patologie. Tanto arbitrari che moltissime sentenze li ribaltano, e qui l’INPS fino ad oggi ha adottato un nuovo sistema: riforma la sentenza del Giudice, e quando un ulteriore ricorso gli si riversa contro, ripete daccapo il rifiuto e richiama all’infinito il paziente che pur abbia avuto più di una sentenza favorevole. I lunghi servizi dei media intitolati agli ormai celebri “Falsi invalidi” ripropongono la solita tematica già trita, ineccepibile nel proprio ufficio di denuncia di un malcostume. Sannino confida che con il nuovo Presidente Boeri si possa cambiare registro, ponendo fine al soffocamento delle speranze di vita e di giustizia per i veri disabili che soffrono.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.