Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: amministrative, Cicalese “Problemi frazioni inascoltati”

Inserito da on 12 aprile 2015 – 04:00No Comment

Mentre il sindaco è impegnato in campagna elettorale con queste trovate e i suoi competitor alla poltrona di primo cittadino crescono a dismisura, alcuni nostri concittadini, residenti nelle frazioni, ci segnalano ulteriori disagi nei loro rispettivi borghi. Nei pressi di piazza Giovanni Bassi, frazione Pianesi, qualche settimana fa era stata constatata la presenza di un semplice buco, apparentemente superficiale, ma che all’interno aveva assunto la dimensione di una vera e pericolosa voragine. La strada pur essendo stata transennata necessiterebbe di un immediato intervento onde evitare disagi alla circolazione, soprattutto nelle giornate particolarmente piovose. Intervento che ancora stenta ad essere messo in pratica. Diversa ma comunque problematica la situazione verificatasi nella frazione San Martinola cui strada principale si trova puntualmente sommersa fra i rifiuti. Lì i residenti lamentano un totale disservizio che per nulla coincide con il pesante prelievo fiscale relativo all’apposito servizio. Rione Filangieri. Il quartiere è stato interessato in questi anni dai lavori per la realizzazione delle opere previste nel programma PIU Europa, opere programmate dall’amministrazione Gravagnuolo e realizzate con tempi da lumaca dall’attuale amministrazione. Lasciando pure perdere la questione dei tempi di realizzazione dell’intervento, la cosa più censurabile è la loro qualità. I residenti ci segnalano i seguenti problemi: l’impianto idrico nuovo non è stato attivato ed è ancora in funzione quello vecchio, inadeguato, con problemi di frequenti perdite che fuoriescono sul calpestio; attraverso le fughe tra i mattoni dei marciapiedi germogliano erbe di varie specie;  la villetta viene pulita solo una volta al mese (quando va bene); le nuove alberature sono inadatte al luogo; la fontanella funziona con un tubo rimediato ed acconciato alla bene e meglio; infiltrazioni d’acqua negli scantinati e nelle cantine; miasmi maleodoranti quando c’è scirocco, a causa, probabilmente, di un sifonaggio eseguito non a regola. Insomma, neanche finite, queste opere già evidenziano crepe incredibili. In settimana mi recherò a fare un sopralluogo sul posto per accertarmi di persona dello stato del luogo. Come candidato sindaco, in questi mesi in cui ho girato per le frazioni, mi sono reso conto che le difficoltà con cui i residenti devono fare quotidianamente i conti, sono essenzialmente le stesse. Qualora venissi chiamato a governare la città, fra i primi impegni che ho intenzione di assumermi, sarà quello di garantire un’adeguata parità fra  il carico fiscale richiesto ai cittadini e gli standard qualitativi dei servizi offerti, per renderli omogenei su tutto il territorio cavese. 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.