Home » Sport

Bracigliano: Arsenal, rocambolesco 3 a 4, frutto prova carattere, fa sorridere uomini di Pinto

Inserito da on 12 aprile 2015 – 00:00No Comment

“Nessuno ci regalerà nulla”, sono suonate profetiche le parole del direttore generale Giuseppe Palo ed infatti a Bracigliano, gli uomini di Pinto hanno dovuto sudare e non poco per avere la meglio su una formazione di casa, che nonostante l’ultima posizione, è apparsa agguerrita ed ha espresso buone individualità. L’Arsenal Salerno ancora una volta decimata da squalificati e infortunati, ha portato con se gli uomini contati (12 per l’esattezza). In campo dicevamo è stata partita vera, con i padroni di casa in vantaggio dopo tredici minuti con Giordano. Al 20esimo è invece Gorga che su cross di Garaffa, insacca la porta avversaria: 1 – 1. Allo scadere del primo tempo e precisamente al 35esimo Bracigliano di nuovo in vantaggio con Rega, che piazza un tiro preciso e imprendibile per Petrelli: 2 – 1. Nella seconda frazione di gioco al 10’ è invece Davide Saggese a portare i suoi sul 2 a 2, complice una corta respinta del portiere che non riesce a controllare un pallone avvelenato, che il lesto attaccante dei gunners è pronto a ribadire in rete. Al 30’ è invece Amabile che con un bolide, porta sul 3 a 2 un Bracigliano che sembra ormai credere alla vittoria finale del match ma non è così, infatti, prima Gorga al 35esimo con un tiro secco e preciso dai trenta metri e poi Brigantini al limite dell’area con un sinistro che non lascia scampo al 38’, portano l’Arsenal sul 4 a 3 definitivo. Queste le dichiarazioni del dg Giuseppe Palo a fine gara. “Anche se abbiamo giocato contro l’ultima della classe, il Bracigliano ha dimostrato cattiveria agonistica e voglia di non arrendersi. Da parte nostra voglio invece sottolineare la grande prova di carattere messa in campo e trasmessa da mister Pinto ai ragazzi, a tal proposito voglio complimentarmi con lui e con la squadra per il risultato ottenuto. Eravamo in 12, per colpa di torti arbitrali e infortuni che ci portiamo avanti da mesi, ciò nonostante, la squadra, penso, abbia reagito bene anche quando è andata in svantaggio. Complimenti ancora al mister per aver lanciato ancora una volta il giovanissimo De Caro in una partita non facile per caratteristiche ambientali e caratteriali. Ora giochiamo con la stessa intensità queste ultime 5 giornate di campionato.”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.