Home » • Valle dell'Irno

Mercato San Severino: ravvedimento operoso per tributi comunali

Inserito da on 11 aprile 2015 – 05:19No Comment

“I contribuenti che, entro la scadenza prevista, non hanno effettuato o hanno effettuato solo parzialmente il pagamento dei tributi (I.M.U., TASI, TARI), hanno la possibilità di rimediare effettuando il pagamento del dovuto in ritardo, con l’aggiunta di sanzioni e interessi ridotti”. Lo rende note il funzionario responsabile dell’Area Entrate Tributarie e patrimoniali/Patrimonio, rag. Vincenzo Ranisi, che spiega:”A partire dal 1° gennaio 2015 è possibile regolarizzare un pagamento o una dichiarazione, se non ancora formalmente contestati, secondo i termini previsti dall’art.13 del Decreto Legislativo 18.12.97 n. 472; modalità estesa, dalla Legge di Stabilità 2015, ai tributi locali”. “Il ravvedimento operoso” – aggiunge l’Assessore al Bilancio Antonio del Regno –“ non può essere effettuato se è trascorso più di un anno dalla data di scadenza prevista per il versamento dell’imposta oppure nel caso in cui l’Ufficio Comunale Tributi abbia già accertato il mancato pagamento e notificato al contribuente il provvedimento con le sanzioni e gli interessi. Il contribuente deve calcolare l’imposta non versata alla scadenza e conteggiare la sanzione applicata tenendo conto dei giorni di ritardo. Il pagamento va effettuato utilizzando il bollettino postale dedicato nel caso della TARI e il modello F24 nel caso dell’IMU e della TASI”. Per informazioni, il contribuente può rivolgersi all’Ufficio Tributi nei giorni stabiliti di apertura al pubblico o telefonando ai numeri: 089.826841-089.826828 (responsabile del procedimento amministrativo: dr. Giovanni de Giacomo).

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.