Home » Arte & Cultura

Associazione Bellizzi Arte & Sociale: grande successo per il concorso di poesie

Inserito da on 11 aprile 2015 – 03:28No Comment

Alfonso Mariano

Può definirsi uno dei salotti culturali virtuali, più seguito e partecipato dai Poeti in Vernacolo, il concorso online che vede protagonisti  poeti dialettali locali e nazionali, cimentarsi in una tenzone poetica che prevede l’assegnazione di pergamene ed attestati per quanti risultano vincitori assoluti e classificati ex aequo. L’Associazione Bellizzi Arte & Sociale ha estrapolato dal magico cilindro un’altra interessante iniziativa che catalizza l’attenzione di addetti ai lavori e semplici cittadini, verso la poesia dialettale che è assurta a valori impensabili, per il suo messaggio diretto, ricco di tradizioni e di memorie, per gli accadimenti reali che riflettono le emozioni del momento, con una ricchezza di contenuti che emozionano. Deus ex machina, Pietro Zurlo, componente di spicco dell’Associazione e valido poeta, scrittore, regista, in costante contatto con il Presidente dell’Associazione che sottopone le liriche, in anonimato, ad una valida Giuria che stila una graduatoria di merito e la trasmette per la pubblicazione sulle pagine Facebook Associazione Bellizzi Arte & Sociale e Poeti in Vernacolo. Poesie tutte meritevoli, scritte nei vari dialetti, ma con un denominatore unico: dettate dal cuore, dall’inquietudine, dalla gioia, rese palpitanti dal coinvolgimento interiore di chi le compone Tanti i Poeti e Poetesse che si cimentano al  Concorso On Line organizzato dall’associazione Bellizzi Arte & Sociale, ricordiamo, fra gli altri:  Adamo Vincenzo, Agostino Stefano,  Auletta Carmen,  Bacigalupi Manrico,  Barretta Carmine, Bruno Nazario, Capano Gregorino, Caravita Massenzio Ciro Borrelli, Castellana Cinzia, Cerasuolo Vincenzo, Coppola Domenico, Covino Antonio Cundari Maria Clotilde, D’amato Sabato, De Bernardo Vincenzo,  Esposito Maria, Frigerio Ugo, Gaglio Salvatore, Grasso Santo, Grazzi Aldo, La Sala Laura, Marchionne Salvatore,  Marseglia Fausto, Minnella Orazio, Moccia Vincenzo, Navarra Nunzio,Orifici Domenico, Pascucci Antonio,-Picone Gennaro,  Raneri Gaetano, Riccone Anna, -Rizza Giovanni, Rizzo Romano, -Salvador Art, Sciplino Carmelo,-Tarabella Luciano,  Testai Luciano, Veloce Rita, Zagaria Maria Grazia e Zurlo Pietro. Ma i segni distintivi di questi grandi personaggi della cultura dialettale, sono: l’arricchimento reciproco, complimentarsi con i vincitori, interagire sui contenuti dei versi, essere solidali gli uni con gli altri, da veri artisti, un esempio per quanti vivono in delirio di onnipotenza, che potrebbero fare tesoro del modo di pensare di poeti e scrittori che hanno una filosofia diversa della vita.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.