Home » > EDITORIALE

Secolari con dieta doc!

Inserito da on 31 marzo 2015 – 00:00Un commento

di Rita Occidente Lupo

Abitudini ed alimentazione, ricetta per la longevità. E’ quanto emerge da un recente studio geriatrico, che ha evidenziato come sfiorare il secolo, oggi non più chimerico! Ovviamente i geni ereditati in famiglia aiutano anche se, per invecchiare bene,  importante avere una flora batterica intestinale “efficiente”, da preservare con dieta adeguata e sana. Oggi appare perciò sempre più evidente che è l’attività del genoma nel suo complesso a influenzare la longevità che si può “costruire”. Dunque, val sempre il mens sana in corpore sano, potenziando la qualità delle giornate, attraverso un apporto calorico che non appesantisca l’organismo, viziandolo di carboidrati, ma gli offra quel necessario apporto, proporzionale all’attività svolta.

Un commento »

  • alfredo varriale scrive:

    Come sempre, sono pienamente d’accordo con la gentilissima Dottoressa Rita Occidente Lupo, infatti, penso che le “buffate” o pranzi abbondanti, non allungano per niente la vita. Anch’io, da giovane ero un grande mangione . Ora non più, ( e mia moglie si preoccupa ogni giorno perché non consumo integralmente tutto ciò che mi prepara a tavola). Credo che , ad una certa età (ho 82 anni), e meglio mangiare il meno possibile, anche perché non si bruciano facilmente troppe calorie perché , in un certo senso , la vita la si svolge in una maniera molto più sedentaria di quando si era più giovane. Allora, meno si mangia e più si allunga la vita Buona serata e felice Pasqua a tutti , in particolare alla gentile nostra cara Direttrice, N.D.Rita Occidente Lupo.

1 Pingbacks »

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.