Home » Senza categoria

Napoli: tempi di crisi, resta scommessa su Emirati Arabi

Inserito da on 30 marzo 2015 – 06:42No Comment

Mentre gli Emirati Arabi si preparano all’Expò del 2020 ed ai mondiali di calcio in Qatar nel 2022, eventi sintomatici di costante crescita, resta alta l’attenzione delle aziende italiane verso i mercati del Medio Oriente. La crisi in atto spinge sempre più gli imprenditori a decidere di imporsi con le proprie eccellenze nei territori degli EAU, con aspettative comprensibilmente alte. Del resto gli sbocchi e le possibilità di business sono tante e la realtà si rivela anche più promettente delle attese. La porta per tali fertili ‘percorsi’ è sicuramente Dubai, lussureggiante capitale commerciale, divenuta centro della finanza mondiale grazie anche al favorevole regime fiscale voluto dal Governo, nonché crocevia per la riesportazione di prodotti verso tutta l’area del Golfo Persico. Oltre però le possibilità offerte dall’area, le aziende pronte ad esportare o a delocalizzare le produzioni, devono tenere conto dei requisiti necessari per approfittare delle opportunità offerte dai mercati arabi. In questo contesto si inserisce il team di Dubai for Business – nato dall’incontro di quattro professionisti: gli avvocati Antonello Caretti e Giuseppe Aiello ed i commercialisti Augusto Gomez de Ayala e Vincenzo Capasso. Insigniti della prestigiosa nomina di rappresentanti della Camera di Commercio italiana negli Emirati Arabi Uniti, con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia negli EAU, hanno quindi competenze fiscali e legali per fornire pieno supporto alle aziende italiane che progettano di varcare i confini del Paese per diffondere i propri prodotti o servizi, o per costituire società di diritto locale, producendo sul posto, godendo di sensibili vantaggi fiscali e di manodopera. Inoltre, con il sussidio di consulenza con sede negli Emirati e di comprovata fiducia e serietà, forniscono assistenza bancaria del lavoro o relativa a contratti di diritto locale. Il team di Dubai for Business affianca così le piccole e medie imprese nel processo di internazionalizzazione, favorendo incontri di affari ed avviando accordi commerciali, negoziazioni ed attività pre e post vendita con importatori e distributori locali. Fornisce consulenza ed assistenza per la costituzione di società di diritto emiratino, anche a capitale interamente italiano, nonché supporto legale e fiscale per la delocalizzazione della produzione. Il sistema bancario locale è parte integrante dell’assistenza, così come la ricerca di canali di vendita e fornitori, l’organizzazione di missioni organizzative in collaborazione con l’Ice (Agenzia per la promozione all’estero delle imprese italiane) o l’ottenimento di ogni autorizzazione per la produzione e/o il commercio. Dubai for Business approfondirà il tema del favorevole regime fiscale dell’area mediorientale; condurrà studi preliminari di fattibilità, piani operativi e di valutazione aziendale. Con l’assistenza di referenti locali e società di consulenza stabilmente in Dubai, poi, verranno condotti degli export check-up sui prodotti o servizi dell’azienda. Tutti servizi, questi, che saranno presentati a Napoli nelle giornate del 17 e 18 aprile, alle 10 e alle 15, presso l’hotel NH Ambassador di via Medina, 70. Nell’occasione, i 4 professionisti illustreranno le attività ed effettueranno incontri di affari, privati e gratuiti, con l’ausilio di esperti provenienti da una delle maggiori società  di consulenza con sede a Dubai.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.