Home » Sport

Salerno: rivincita Tgroup Arechi, la Rari Nantes perde il derby

Inserito da on 28 marzo 2015 – 00:00No Comment

Non riesce il bis alla Rari Nantes Salerno, il derby cittadino va alla Tgroup Arechi. In una piscina “Vitale” calorosa e colorata, i giallorossi soccombono ai cugini per 7-5. Eppure i ragazzi di Mario Grieco erano scesi in vasca aggressivi e determinati. Pronti via e l’estremo scudocrociato Gallo dice no alle conclusioni di Siani ed Esposito. Il primo gol della gara lo realizza Pica in tap-in dopo che lo stesso numero uno della Tgroup aveva respinto la precedente conclusione di Parrilli. Nella seconda frazione la Rari allunga con Postiglione, Arechi in rete per la prima volta sul finire di tempo con Sicignano approfittando di una situazione di superiorità numerica. La gara scivola via sulla falsariga dell’andata. Grande agonismo e voglia di fare, altrettanti errori e sostanziale equilibrio. Nel terzo parziale la Rari spegne l’interruttore e concede ampi spazi alla Tgroup. Sale in cattedra il montenegrino Markovic che dapprima pareggia, poi regala il primo vantaggio agli scudocrociati. Bagnoli ristabilisce la parità sfruttando l’unica superiorità numerica delle dieci conquistate. Fa meglio l’Arechi con D’Angelo che riporta avanti i suoi capitalizzando l’uomo in più. Gli animi si accendono, gli scudocrociati Buonocore e Simonetti finiscono anzitempo sotto la doccia. Una controfuga di Markovic porta l’Arechi avanti di due (3-5) all’ultimo e decisivo parziale. Esposito accorcia subito, Markovic dai cinque metri ristabilisce i due gol di distanza. La Rari ci crede e va a segno con Bagnoli, ma ancora Maccioni fa respirare l’Arechi che amministra il vantaggio nel finale e porta avanti tre punti preziosissimi in chiave salvezza. Finisce 7-5 per la Tgroup Arechi, rammaricato a fine gara il tecnico Mario Grieco: “E’ stata una partita equilibrata, peccato aver perso perché ci tenevamo a regalare un’altra gioia ai nostri tifosi. Paghiamo a caro prezzo un calo di tensione nel terzo parziale ed i tanti, troppi errori in fase di finalizzazione. Archiviamo subito questa sconfitta e cerchiamo di chiudere la stagione a testa alta conquistando nel più breve tempo possibile i punti che mancano per la matematica salvezza”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.