Home » • Salerno

Salerno: Zitarosa a Calabrese sulla “munnezza”

Inserito da on 26 marzo 2015 – 06:31No Comment

Come è bravo l’Assessore all’Ambiente del Comune di Salerno! Nel mentre la città versa in condizioni di degrado e il servizio di pulizia e raccolta appare assolutamente fatiscente, l’Assessore non trova meglio da fare che cimentarsi in una goffa difesa di sprechi ed incapacità. Nessuno ha mai  contestato alla Salerno Pulita, società partecipata del Comune di Salerno, la necessità di installare un impianto di abbattimento degli odori  richiesto dai residenti, ma solo la tempistica assolutamente inopportuna di tale intervento. L’Assessore riferisce che l’impianto sarà trasferito quando la società  traslocherà nella nuova sede ma dimostra, probabilmente, di non sapere  che tale trasferimento è già in atto e che quindi si sarebbe potuto aspettare qualche giorno in più per installare l’impianto e risparmiare, in tal modo, denaro pubblico. Dovrebbero forse pure ringraziare i salernitani, che pagano la TARSU più alta d’Italia, nel venire a conoscenza che potranno acquistare dalla Salerno Pulita i contenitori allo stesso prezzo di costo? Se non avessi denunciato l’inopportunità di tale modalità,  Salerno Pulita avrebbe  perfino lucrato sui contenitori che in altre città vengono gratuitamente consegnati? Nessuno vuole “fare il gallo sulla munnezza”, si cerca solo di evitare che  i salernitani continuino a vivere tra la “munnezza” e a dover tollerare inefficienze pagate a caro prezzo! Chi fa campagna elettorale è l’Assessore Calabrese che    insieme ai suoi compagni di merenda, pur di tentare di racimolare qualche consenso per il suo mentore decaduto, sta illudendo migliaia di giovani disoccupati, indotti a  partecipare ad un concorso nella “Salerno Pulita” creando inutili ed improbabili aspettative. Ben conosce l’Assessore che  nel comparto di igiene ambientale, per le normative vigenti, non è possibile assumere nuovo personale prima di ricollocare chi già opera da anni nel settore. Dica qualcosa l’Assessore ed i suoi compagni in merito all’assunzione recente di una signora ultrasessantacinquenne che, già componente del Consiglio d’amministrazione della “Salerno Pulita”, richiamata nella stessa azienda come consulente, è stata poi collocata (dipendente quadro) con modalità incomprensibili. Ritiene Calabrese che si dia, in tal modo,  esempio di buona politica ed un messaggio confortante per le aspettativa dei  nostri giovani disoccupati?

 

Il Consigliere comunale

Giuseppe Zitarosa

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.