Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Pontecagnano Faiano: Pd sollecita Franceschini per riapertura Museo Archeologico Nazionale “Gli Etruschi di frontiera”

Inserito da on 20 marzo 2015 – 03:11No Comment

Illustre Ministro, sottoponiamo alla Sua attenzione una situazione di particolare disagio, che la nostra comunità vive da mesi e che molti cittadini ed operatori turistici ci hanno sollecitato, chiedendo un concreto intervento. Pontecagnano Faiano (Salerno), per la sua posizione geografica, è un sito archeologico di rilievo nazionale. Infatti, è adagiata praticamente sopra e nei pressi di una delle più grandi necropoli etrusche. Nel 2007 è stata aperta la nuova sede museale sita in via Lucania. Il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano “Gli Etruschi di frontiera” espone i materiali recuperati nel territorio, originariamente esposti nel Museo Archeologico Nazionale dell’Agro Picentino. I materiali provengono dall’abitato e dalle necropoli dell’antico centro villanoviano ed etrusco-campano di Pontecagnano. Il nucleo espositivo più significativo è rappresentato dai reperti provenienti dalle oltre 9000 sepolture scavate nelle necropoli di Pontecagnano negli ultimi cinquant’anni.L’11ottobre 2013, in seguito ad un forte temporale, si danneggiò il tetto del Museo, causando una serie di infiltrazioni nella copertura della struttura e determinandone la chiusura al pubblico. Nel gennaio 2014 il MIBAC emanò un decreto di finanziamento rivolto a sei siti sul territorio nazionale che evidenziavano gradi rischi di deterioramento, fra questo il Museo di Pontecagnano che ha ricevuto un finanziamento pari a 200.000,00 euro. Ad oggi nonostante il tempo notevolmente trascorso, dopo diciassette mesi, la struttura Museale è tuttora chiusa. Le saremo pertanto grati, se potesse intervenire affinché il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano “Gli Etruschi di frontiera” potesse riaprire al più presto.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.