Home » • Salerno

Salerno: Canfora su vicenda ASI

Inserito da on 12 marzo 2015 – 05:41No Comment

A proposito della vicenda ASI e del contenzioso nascente dai provvedimenti posti in essere dalla Provincia negli ultimi mesi, va certamente fatta chiarezza soprattutto sulla portata del contenzioso che ne è scaturito. A correggere le notizie apparse sulla stampa appare opportuno precisare che la recentissima pronuncia del Consiglio di Stato, all’udienza cautelare del 10 u.s. è riferita non al provvedimento di revoca dei componenti dell’assemblea del consorzio ASI nominati dalla giunta Cirielli per conto della Provincia di Salerno, tra cui Cassandra e Cariello, ma ad un precedente provvedimento, adottato ai sensi del vecchio regolamento di cui era dotato l’Ente in relazione ai medesimi nominati, con il quale si intendeva solamente sospendere temporaneamente i componenti stessi e consentire al Presidente Canfora di partecipare personalmente alle sedute del Consiglio per meglio comprendere l’operato del Consorzio. Siamo, tuttavia, ancora nella fase cautelare e nulla vieta che, nel merito, le decisioni dei Giudici Amministrativi potranno avere esito diverso. “Val qui la pena di ribadire – dichiara il Presidente Giuseppe Canfora – che correttezza istituzionale  e rispetto dei ruoli, avrebbe imposto a chi siede in organismi o enti, comunque denominati, grazie a designazioni politiche espressione della passata amministrazione, il dovere morale di rassegnare le proprie dimissioni mettendole a disposizione del nuovo vertice politico provinciale, piuttosto che rimanere arroccati sulle poltrone nel tentativo di ostacolare i programmi della attuale amminis-trazione, legittimata a governare, senza lacci e lacciuoli, alla luce del risultato elettorale del 12 ottobre scorso. Il ricorso al Giudice contabile, più volte paventato dall’ex Presidente Cirielli, non tange minimamente la mia persona perchè rimarrò sempre ossequioso delle regole democratiche nell’interesse primario della collettività amministrata. Piuttosto – conclude il Presidente Canfora – l’on.le Cirielli dovrebbe preoccuparsi delle contestazioni che già sono state avanzate dalla Corte dei Conti, sulla sua passata gestione,specie in materia di incarichi esterni e di ripetuti sforamenti del patto di stabilità della Provincia, che si ripercuoteranno negativamente sulla attuale gestione e sui servizi a favore dei cittadini”.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.