Home » Sport

Salernitana vince anche a Lecce e allontana le “streghe”

Inserito da on 12 marzo 2015 – 00:02No Comment

Maurizio Grillo

La Salernitana centra una vittoria che vale oro colato. Colombo regala ai granata un successo vitale. Menichini sfoggia il 4-3-3 e cambia qualche interprete rispetto a tre giorni fa: Trevisan rileva Tuia in difesa e Pestrin amplia la mediana sostituendo Nalini; in attacco largo a Gabionetta, Mendicino e Calil. Bollini schiera i suoi specularmente con Miccoli falso nueve nel tridente leggero completato da Lepore e Gustavo ai suoi lati. Minuti di raccoglimento prima della gara in memoria di Luca Colosimo di Torino, arbitro trentenne di Lega Pro scomparso tragicamente. Proteste leccesi dopo due minuti di gioco per un presunto fallo di mano di Trevisan su tiro di Gustavo. Lecce aggressivo nei primi minuti della gara. Pestrin è il primo a finire sul taccuino dell’arbitro per fallo da dietro ai danni di Mannini. Al 12’ Gori blocca tranquillamente il colpo di testa di Diniz. Poche azioni degne di nota, ma tanto ritmo. Al 27’ Gustavo tenta il jolly dalla distanza, ma Gori para senza patemi d’animo. Sette minuti dopo l’ex di turno coglie la traversa con un sinistro da posizione defilata sul quale Gori interviene deviando la sfera quel tanto che basta. Gabionetta risponde al connazionale con un tiro da fuori che termina di un metro a lato. Al 38’ buona chance per la Salernitana: Pestrin crossa dalla trequarti per Colombo che taglia e stacca in area, sfiorando il palo. Al 41’ grande azione personale di Gabionetta con Vinetot che salva provvidenzialmente in corner. Finisce 0-0 il primo tempo dopo neanche un secondo di extra time. Secondo tempo intenso, ma avaro di emozioni nel suo primo segmento. Al 13’ la Salernitana sblocca il punteggio: Colombo svetta imperiosamente di testa in terzo tempo su corner dalla sinistra di Favasuli e insacca. Al 15’ doppio cambio nel Lecce: Embalo rileva Miccoli ed Herrera entra per Lepore. Negro rileva Gabionetta al 17’. Nalini sostituisce Mendicino. Al 26’ Herrera calcia in diagonale, ma la sfera termina a lato. Bollini rischia nel finale, inserendo Doumbia per Papini. Favasuli esce e fa posto a Bovo. Al 39’ Negro non arriva puntuale all’appuntamento con la sfera su un cross teso di Calil. Brividi nel finale per un’indecisione della difesa su Embalo che scatta sul filo del fuorigioco, la palla arriva a Gustavo che calcia fuori a giro. La Salernitana difende strenuamente il vantaggio e allunga.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.