Home » • Valle dell'Irno

Mercato San Severino: Comune ed Arpac per valutazione qualità aria

Inserito da on 11 marzo 2015 – 05:17No Comment

“Le attività di monitoraggio  della qualità dell’aria, iniziate il 29 gennaio 2015 in base ad un programma elaborato dai competenti uffici del Comune in raccordo con l’Agenzia Regionale perla Protezione Ambientale(ARPAC), proseguiranno per ulteriori trenta giorni.”Lo ha detto il vicesindaco Rocco d’Auria, assessore delegato alle politiche sociali.“Scopo del prolungamento delle attività” – ha spiegato d’Auria“ – è la valutazione della qualità dell’aria anche in un periodo di tempo caratterizzato da condizioni climatiche favorevoli. La centralina mobile rimarrà installata in Piazza XX Settembre, zona maggiormente urbanizzata della Città e ritenuta ubicazione ottimale secondo le risultanze del sopralluogo congiunto effettuato dai tecnici dell’ARPAC e di Sanseverino Energia.”“La corretta valutazione della qualità dell’aria – ha aggiunto il sindaco Giovanni Romano – è propedeutica a qualunque decisione da assumere circa le misure di contrasto all’inquinamento atmosferico, in particolare nelle zone maggiormente interessate dal traffico veicolare. Ecco perché, prima di avviare procedure e assumere iniziative, abbiamo chiesto all’ARPAC di provvedere all’accertamento della qualità dell’aria nella zona maggiormente urbanizzata del Capoluogo.”“La nostra azione amministrativa” – ha proseguito Romano – riserva grande attenzione alla qualità della vita dei cittadini e, di conseguenza alla salvaguardia e alla tutela dell’ambiente, perseguendo la promozione della cultura dello sviluppo sostenibile attraverso un’ articolata serie di interventi. Un ringraziamento ci sentiamo di esprimere alle associazioni che operano in tal senso, prima fra tutte Italia Nostra che, nell’ambito di un più articolato quadro di proposte, ha fatto richiesta di valutare l’impatto del flusso veicolare cittadino sullo stato dell’aria”.“Lo stato di salute dell’aria” – ha concluso il primo cittadino – “è oggetto di costante attenzione come è testimoniato dai periodici accertamenti effettuati dall’ARPAC di Napoli. E’ indispensabile, infatti, conoscere l’entità dell’inquinamento atmosferico prodotto dal traffico veicolare per potere apportare i rimedi opportuni, in tempo utile. Noi ci sentiamo fortemente motivati nel perseguire gli obiettivi che ci siamo proposti e che coinvolgerannola Comunitàtutta in quanto presuppongono una modifica delle abitudini quotidiane ed il consolidamento di un nuovo stile di vita.”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.