Home » • Cilento e Vallo di Diano

Sala Consilina: progetto “Alcolismo? Preferisco vivere?”

Inserito da on 5 marzo 2015 – 02:11No Comment
  Uno spot video e una pubblicazione sull’alcolismo, entrambi realizzati dai ragazzi del nostro territorio, con il loro punto di vista e con la loro sensibilità. Un’occasione per capire meglio il loro approccio all’alcol e gli strumenti adottati per starne lontano. Tutto questo sarà presentato sabato 7 marzo alle ore 17:00, presso l’aula magna della scuola elementare “Camera” di Sala Consilina. L’iniziativa si chiama “Alcolismo? Preferisco vivere?”. I ragazzi del Liceo Classico “Marco Tulio Cicerone” di Sala Consilina presenteranno il lavoro di scrittura creativa con una pubblicazione finale e il video “Ubriachi sì … ma di vita!” dedicato all’abuso dell’alcool. Il Progetto “Alcolismo? Preferisco Vivere” è stato realizzato dall’Associazione culturale di volontariato Voltapagina, in collaborazione con Sodalis CSV Salerno e con il Liceo classico M.T. Cicerone Sala Consilina. Il progetto, il cui scopo è dare voce ai giovani riguardo ad un argomento di gravissima incidenza sociale, ha coinvolto i ragazzi delle classi quarte ed è stato strutturato in due attività, guidate dalle professoresse Paola D’Angelo e Annamaria Colucci:
1) la realizzazione di un video di sensibilizzazione sulla tematica, ideato dagli studenti e realizzato dagli stessi con il supporto tecnico del video operatore Domenico Martoccia;
2) un corso di scrittura creativa, che ha dato vita ad una raccolta di scritti, intitolata “Alcolismo? Preferisco vivere”.
Lo scopo dell’evento è la diffusione dei contenuti del progetto al fine di tenere alta l’attenzione delle istituzioni, delle associazioni e dei privati cittadini sul drammatico tema della dipendenza da alcol.
Saranno presenti il sindaco di Sala Consilina, Francesco Cavallone, Maria Antonietta Trotta, dirigente scolastico del Liceo classico di Sala Consilina, Mario Cafaro vice presidente del CSV di Salerno, Paola D’Angelo, presidente dell’associazione Voltapagina, la professoressa Annamaria Carucci che ha partecipato al progetto. Moderano i ragazzi che hanno partecipato al progetto.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.