Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Angri: FdI, finalmente dopo 35 anni via amianto

Inserito da on 2 marzo 2015 – 04:00No Comment

Già, oggi l’amministrazione Mauri annuncia in pompa magna quello che per anni, insieme a tante associazioni e cittadini avevamo chiesto. Certo ci sono volute denunce alla prefettura, all’Asl, ai giornali e per non farci mancare niente addirittura un interrogazione parlamentare da parte dell’On. Edmondo Cirielli. Nel frattempo però, i nostri amministratori continuavano a recitare il loro mantra L’amianto presente ad Angri non è nocivo.“Non possiamo dimenticare – afferma Maria D’Aniello - di essere stati attaccati ed etichettati come allarmisti per avere sostenuto la battaglia per la rimozione e bonifica dei siti post-terremoto. Battaglia fatta in tempi non sospetti e volta solo a tutelare la salute di tutti noi angresi. Oggi l’amministrazione e qualche consigliere dalla memoria corta vuole far passare il messaggio che è tutto merito loro, niente di più illusorio.” Dobbiamo ricordare ai nostri disattenti amministratori che sarebbe stato opportuno intervenire sulla rimozione dell’amianto, non appena i prefabbricati post-terremoto furono lasciati dagli occupanti e non ricordarsene oggi.  Ciò premesso, è quanto mai inopportuno, che questa amministrazione prenda spunto da questa vicenda, al fine di realizzare un facile spot elettorale, adducendo che è sempre stata vigile ed ha operato nei tempi e nei modi previsti. Nulla di più falso! La verità è banale, ora siete stati bravi, ma in questi anni?   “Ci avete dormito sopra”, mettendo a serio rischio la salute dei cittadini. Adesso siate seri e datevi da fare! Colgo l’occasione per chiedere a quest’ amministrazione come intende bonificare le aree dopo la rimozione dell’amianto e quale sarà la destinazione d’uso di queste tre aree? Noi dal canto nostro vigileremo, sull’operato e sul rispetto dei tempi.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.