Home » Sport

Sarno: Intercampania-Arsenal Salerno 1- 0

Inserito da on 1 marzo 2015 – 00:00No Comment

Una giornata soleggiata al bellissimo stadio Squitieri di Sarno, da il benvenuto alle due compagini impegnate in campo per la ventesima di ritorno del campionato di prima categoria: Intercampania e Arsenal Salerno. Venendo alla cronaca, al 6’ minuto del primo tempo sono subito gli ospiti ad impensierire la retroguardia sarnese, con un tiro di Brigantino, respinto dal portiere Raiola. Al 10’ è invece l’Intercampania, che si affaccia in area avversaria con Squitieri, ma l’attaccante sarnese manda fuori clamorosamente da pochi centimetri. Al 38’ è invece Garaffa che mette in condizione Gioia in area di saltare di testa, ma l’attaccante picentino manda alto sulla traversa. Al 40’ un Super Petrelli si supera per ben due volte; la prima su tiro angolato del numero 9 Carotenuto, ma “Tyson” Petrelli è bravo a respingere; un minuto più tardi è il colpo di testa di Dolgetta, ma ancora una volta il bravo portiere salernitano riesce a bloccare l’intervento dei biancorossi di Sarno.Nella ripresa ospiti ancora una volta arrembanti con Saggese che all’8’ semina il panico nella difesa avversaria, ma il cross successivo in area, non trova la testa di nessuno. Al 10’ sono ancora i gunners a proporsi nell’area sarnese ma il tiro di un attaccante dell’Arsenal, tocca la mano galeotta di un difensore avversario; per l’arbitro però, non ci sono gli estremi per decretare il calcio di rigore, episodio da rivedere e sicuramente dubbio. Al 14’ è invece Borrello che manda la sfera fuori di pochissimo. Al 28’ l’Intercampania resta in dieci, per la doppia ammonizione ed espulsione del numero 3 Carbone. Nonostante il pressing ospite e la superiorità numerica, è però la squadra di casa che al 19’ sigla il goal della vittoria con il solito Carotenuto, che su corta respinta di Petrelli non sbaglia e insacca la porta dei gunners di Salerno. 1 a 0 e festa per l’Intercampania. Al 34’ l’Arsenal potrebbe pareggiare grazie ad una splendida punizione di Giuliani che si stampa però sulla traversa bassa e ricade sulla linea della porta difesa da Raiola, sulla successiva ribattuta Palumbo purtroppo non riesce a ribadire in goal, calciando malamente sul muro difensivo avversario. Succede poco o nulla nei restanti minuti, con l’Intercampania brava a gestire il vantaggio e un Arsenal Salerno che esce sconfitta ma a testa alta. Entrambe le formazioni nel computo complessivo della partita hanno giocato una buona gara, a viso aperto e senza pretattiche, ma quanto rammarico per la traversa di Giuliani. A fine gara il presidente dell’Arsenal Salerno Luigi Correale ha rilasciato una breve intervista: “Come al solito produciamo tanto gioco e maciniamo campo ma non siamo bravi a concrettizzare. Peccato per la traversa di Giuliani che poteva cambiare il destino di una partita, che ci ha visti sempre combattivi e mai domi. E’ l’ennesimo legno che colpiamo in questo campionato, possiamo pertanto dire che anche la dea bendata in questo momento ci rema contro. Andiamo avanti e concentriamoci sul difficile avversario di domenica ovvero la capolista Pandola.”

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.