Home » • Salerno

Salerno: Radicali alle Primarie a sostegno di De Luca

Inserito da on 28 febbraio 2015 – 06:06No Comment

Il segretario di Radicali Salerno Ass. “Maurizio Provenza” Donato Salzano dopo aver sospeso il digiuno all’11° giorno, riprende dalla stanotte lo sciopero della fame ed insieme ai compagni dell’associazione “Maurizio Provenza” parteciperà alle primarie del centro-sinistra in Campania per scegliere e votare il programma di Vincenzo De Luca PresidenteLa lotta appunto non s’interrompe per gli obbiettivi del grande Satyagraha di Natale condotto dalla sete di Marco Pannella per “lo Stato di Diritto contro la ragion di statoamnistia e indulto” e per chiedere il processo per il caso di Carmine Tedesco, detenuto deceduto nel novembre 2012 alla sezione detentiva dell’ospedale S. Leonardo, ma anche e soprattutto della gravissima emergenza strutturale in cui versa la Casa Circondariale di Salerno e della condizione di tortura in cui sono costretti a convivere detenuti e agenti, condannati alla stessa pena inumana e degradante. Dichiarazione di Donato Salzano:“ Digiuno per dare la forza ai signori del PD di rispettare le regole che essi stessi si sono dati per celebrare regolarmente queste primarie in Campania del centro-sinistra, partecipo appunto per vigilare sull’esercizio del voto e scelgo il programma di De Luca Presidente. All’indomani del voto di questo Parlamento su una responsabilità civile per magistrati irresponsabili e all’imminente varo della ennesima sbandierata congiunturale riforma della giustizia senza l’intervento strutturale di amnistia e indulto,  riprendo la lotta sospesa affiancandomi aMarco Pannella e Maurizio Bolognetti, nella speranza di una Giustizia Giusta, dove possa prevalere lo Stato Di Diritto sulla ragion di Stato, condividendo la scelta di governo della Campania di Vincenzo De Luca, libera da partitocrati e partitocrazia, ahinoi sempre più famelici divoratori del Diritto e dei Diritti. Faccio quindi appello al senso dello Stato che contraddistingue la martoriata Comunità Penitenziaria, ai familiari dei detenuti, gli agenti di Polizia Penitenziaria, educatori e psicologi, il personale sanitario ed amministrativo, volontari e cappellani, i direttori delle carceri, domenica tutti insieme alle urne per scegliere il programma di De Luca Presidente”  

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.