Home » • Valle dell'Irno

Baronissi: Sel a Valiante su aggressione Forza Nuova

Inserito da on 5 febbraio 2015 – 05:15No Comment

La replica del sindaco di Baronissi pubblicata oggi dal quotidiano “La Città” a pagina 23  alla nostra presa di posizione contro l’autorizzazione che lui ha concesso per una iniziativa dei neo fascisti di Forza Nuova crea stupore e fa arrabbiare.  Crea stupore perché Gianfranco Valiante è anche un autorevole dirigente del PD e quindi sa benissimo cosa è e cosa propaganda Forza Nuova. Dichiarazioni del tipo “ Al momento non mi risulta che ci siano infiltrazioni di militanti fascisti (all’interno di F.N ndr)” sono irrispettose dell’intelligenza dei cittadini e dei sinceri antifascisti. Facciamo finta di stare al suo gioco e quindi ci permettiamo di segnalare, per far accrescere la sua cultura politica, il video (pubblicato dai suoi “pupilli” ) della manifestazione che Forza Nuova, che lui definisce “un partito regolarmente istituito nel rispetto delle normativa vigenti”, tenutasi il 24 Aprile del 2013 (alla vigilia della festa della liberazione) a Cava Dei Tirreni in cui lo striscione di apertura del loro corteo era in onore dei caduti della RSI “uccisi dalla violenza e dall’osio scellerato dell’antifascismo (loro parole dette nel comizio finale della citata manifestazione ndr)” Se visionerà il video il buon sindaco capirà, guardando i vari saluti romani, che ha ragione. Infatti Forza Nuova non ha infiltrazioni fasciste. Forza Nuova è TOTALMENTE fascista. Se invece Gianfranco Valiante non sa cos’è la RSI può chiedere durante la prossima visita che farà a qualsiasi scuola dell’obbligo del suo territorio al primo alunno che incontrerà. Sicuramente avrà tutte le delucidazioni del caso. Fa arrabbiare invece perché quel tipo di risposta ci autorizza a  pensare che probabilmente qualche suo “sponsor” politico ha bisogno di recuperare voti nelle imminenti regionali anche nel bacino neofascista. Bacino che da tempo opera in sintonia con la Lega Nord il cui segretario è stato ricevuto in pompa magna dal decaduto sindaco di Salerno. In ogni caso non ci fermeremo. Già nelle prossime ore chiederemo un incontro con tutte le forze politiche, sociali, di movimento e associazioniste per organizzare una manifestazione in contemporanea al gazebo di F.N. L’agibilità politica non è prevista per i fascisti, e noi faremo tutto il possibile affinchè quella manifestazione “salti”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.