Home » • Salerno

Salerno: FdI, Peduto dimissionario da portavoce cittadino

Inserito da on 27 dicembre 2014 – 06:09No Comment

 “Mi dimetto dall’incarico di portavoce cittadino del partito di FDI-AN per la ormai evidente e conclamata divaricazione fra la linea politica deliberata dal partito provinciale e la strategia di dialogo e collaborazione programmatica perseguita in questi ultimi mesi dal partito cittadino nel tentativo di creare le condizioni per la fondazione di un vasto ed efficace cartello delle forze civiche e politiche di centro-destra, in grado di raccogliere la sfida – esaltante ma onerosa – del governare il dopo–De Luca nella nostra città”. E’ quanto dichiara, in una nota per la stampa, Rosario Peduto che aggiunge : “Ho avuto, lo scorso anno, l’onere e l’onore di dare voce e rappresentanza ai militanti e simpatizzanti della destra politica nella mia città, cercando di far corrispondere tale missione al tentativo non sempre facile di organizzare, oltre i confini della mia stessa formazione politica, un comune sentire di quei cittadini e di quei rappresentanti politici che vogliono dare alla città stessa un orizzonte di futuro che vada oltre i traguardi ed i disastri dell’era deluchiana, immaginando e costruendo con loro un’ idea di città “altra”. Ho fatto tutto ciò da militante e da militante oggi rimetto il mio mandato nella consapevolezza che è opportuno fare un passo indietro laddove l’indirizzo del proprio operare di responsabile politico non trova corrispondenza nelle scelte e nelle strategie di livelli dirigenziali superiori.” “ Prenderò – a tal proposito – un periodo sabbatico rispetto all’impegno ed alla responsabilità politica diretta, riservando e riversando ogni energia intellettuale ed organizzativa all’ associazionismo ed all’impegno sociale e culturale che da sempre consente, a me ed a tanti, di creare le condizioni sul territorio per un effettivo radicamento della nostra proposta politica e sociale, del nostro essere concretamente ed indiscutibilmente militanti della “destra intellettuale, politica e sociale”.

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.