Home » • Salerno

Salerno: Adesso! Italia e Salerno Progetto Comune “De Luca vuol fare dell’aeroporto campo di broccoli, pensasse a sviluppare vero turismo non quello mordi e fuggi di Luci d’Artista”

Inserito da on 13 dicembre 2014 – 06:30Un commento

Luci D’Artista, solo caos e nessun beneficio per i cittadini. Dopo l’esposto in Procura e le lettere dei cittadini inviate al Prefetto di Salerno a causa dei disordini di Luci d’Artista, interviene Guglielmo La Pastina, referente provinciale di Adesso! Italia, associazione politica legata al Presidente del Consiglio Matteo Renzi e Presidente dell’Associazione salernitana Salerno Progetto Comune : “In questi week-ends stiamo assistendo alla totale paralisi della città. I salernitani sono assediati e non si può restare ancora sordi alle sofferenze dei commercianti locali che, nel 90% dei casi, hanno registrato un calo delle vendite a causa dell’effetto Luci d’Artista. Sono molte, infatti, le attività che hanno perso le clientele stagionali, proprio in prossimità delle festività natalizie, a causa del caos delle luminarie. Il ritorno economico favorisce solo pochi esercenti ed il collasso del sistema viario è palese a causa delle  automobili e dei pullman che intasano la città senza alcun criterio. Ogni anno si dice che verranno presi provvedimenti, ma da sei anni, la storia si ripete. Chiediamo, da cittadini salernitani , che le navette sottratte al trasporto per l’Università vengano ripristinate e che, contemporaneamente,  vengano predisposte navette sostitutive per consentire ai turisti, partendo dallo Stadio Arechi, attraverso fermate intermedie in tutti i quartieri della città, di raggiungere il centro cittadino. Cosa che oggi non avviene! Pretendiamo che, all’interno delle stazioni del passante ferroviario, vengano installate apposite biglietterie in modo da consentire anche ai turisti che provengono da fuori, di non doversi scervellare nella ricerca di un biglietto. Riteniamo l’aeroporto Costa D’Amalfi ed il suo pieno sviluppo, una delle poche alternative possibili per i turisti, anche lontani da Salerno, che vogliono raggiungere la città con mezzi diversi dalle auto e non “un campo dove doverci coltivare i broccoli” come sostenuto recentemente dal Sindaco. E’ necessario inoltre, che venga attuato un programma di targhe alterne e che il centro città, nei fine settimana, venga pedonalizzato. Occorre potenziare i sistemi di Bike and Car sharing  e non con una stazione a Mercatello e l’altra alle spalle del Comune. Riteniamo inoltre, che si debbano creare degli itinerari turistici legati a “Luci d’Artista”, in collaborazione con la Camera di Commercio, la Soprintendenza Archeologica e Monumentale di Salerno e la Diocesi, posizionando le luci in prossimità dei molteplici luoghi di cultura presenti a Salerno per valorizzarli e consentire alle agenzie di viaggio presenti sul territorio, di costruire pacchetti viaggio della città. Così facendo, si creerebbero anche opportunità di lavoro per storici dell’Arte, laureati in Beni Culturali, guide turistiche. In questo modo, la ricaduta economica per la città sarebbe migliore in quanto i turisti rimarrebbero più giorni in città, con possibilità di introiti maggiori per alberghi, ristoranti, pizzerie, agenzie di viaggio, operatori culturali e turistici valorizzando finalmente il grande patrimonio storico-culturale di cui disponiamo, evitando il mordi e fuggi che contraddistingue questa manifestazione”, ha concluso La Pastina.

Un commento »

  • rocco scrive:

    Perchè nessuno confronta l’attuale funzionamento dell’aeroporto di RIMINI con il futuro funzionamento dell’aeroporto di SALERNO. Confrontate il numero di voli e di relazioni aeree di Rimini, ad oltre 100 km da BOLOGNA, con aeroporto e stazione dell’Alta Velocità più vicine, con la riviera romagnola che ha una numero di posti letto 10 VOLTE superiore a quello di TUTTO il Salernitano. Pensate a SALERNO, terminale dell’Alta Velocità ferroviaria, con Italo e Frecciarossa, con futuri(prossimi) collegamenti DIRETTI ferroviari ad Alta Velocità con l’aeroporto di FIUMICINO, con l’aeroporto di CAPODICHINO, in pieno centro cittadino, a soli 54 km da Salerno, raggiungibile comodamente, oggi, in circa 1 ora(treno+ bus),tra qualche anno in treno+metropolitana. Vi chiederete,alla fine:quanti viaggiatori passeranno per l’aeroporto di Salerno? Quanto costeranno, di SPESA PUBBLICA? Sarebbero dei broccoli pagati a peso d’oro!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.