Home » Cronaca

Saronno: “L’Italia che verrà” ricorda caduta Muro Berlino

Inserito da on 9 novembre 2014 – 00:00No Comment

 Il Candidato Sindaco di Saronno alle amministrative della primavera 2015 Luciano Silighini Garagnani, insieme ad alcuni militanti della coalizione che lo sostiene ha inteso ricordare  i 25 anni della caduta del muro di Berlino riproducendo un “muro” fatto di carta, divisa a tasselli, sui quali sono state trascritte alcune problematiche del mondo di oggi e alcune delle quali riscontrabili anche a Saronno. “Il muro della vergogna comunista è crollato il 9 novembre 1989 a Berlino, ma purtroppo oggi altri muri, fatti di povertà, di delinquenza e di ogni sorta di abuso esistono tuttora e a Saronno, così come in tanti altri paesi e città d’Italia.><< La cronaca quotidiana ce ne parla quasi in continuazione – dichiara Silighini – ed è un muro enorme che cresce sempre di più. Oggi noi abbiamo voluto rappresentarlo con questi tasselli di carta ed affiggere questa immagine nei pressi della Stazione ferroviaria che è diventata < il muro di Saronno > ovvero un angolo di città ormai tolto ai cittadini e diventato lo spartiacque della criminalità, dello spaccio e della violenza. Oggi, come ieri, dobbiamo armarci di mazze e abbattere questo muro per far tornare Saronno ad essere una città libera, nella quale valga la pena di far crescere i nostri figli. Ieri i picconi, oggi la scheda elettorale, dandoci quella fiducia che ci è indispensabile per raggiungere questo difficile, ma non impossibile obbiettivo >>.A Saronno dunque si è voluto rappresentare < Il muro della vergogna > dei giorni nostri! Vale per Saronno, ma chissà anche per quanti altri paesi e città d’Italia.La ricorrenza dei venticinque anni dalla caduta del Muro di Berlino può aiutarci a riflettere su quanti muri esistano ancor oggi in Italia e quanto sia necessario l’impegno di tutti per cercare di abbatterli. Passiamo in rassegna, uno per uno, i tasselli che compongono questo muro: voto di scambio, speculazione edilizia, incapacità amministrativa, degrado, disoccupazione, mancanza di spazio per i giovani, ignoranza, anarchia, criminalità, povertà, immigrazione clandestina, sporcizia. comunismo, droga, paura, lobby di potere, usura, occupazioni abusive, mancanza di ascolto per anziani, sfratti, omicidi, mancanza di rispetto, spreco di denaro pubblico, incertezza, insicurezza, stupri, incuria del verde, mancanza di fede, furti, violenza. Erano presenti all’incontro di oggi (09-11-2014) a Saronno anche alcuni militanti della Democrazia Cristiana, guidati dalla Segretaria cittadina dello scudocrociato Annarita Lo Russo; di Rinascita Socialista, della lista e di Patria Sociale. Sono le componenti che insieme alla lista civica < L’Italia che verrà – Saronno 2015 > formano la coalizione che sostiene la candidatura a Sindaco di Luciano Silighini e che si auspica risulti vincente alle prossime elezioni amministrative che si terranno nella primavera dell’anno venturo a Saronno.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.