Home » Regione

Regione Campania: interruzione linea ferroviaria Napoli-Portici, decisione positiva Tar

Inserito da on 27 settembre 2014 – 07:19Un commento

L’assessore ai Trasporti e Viabilità della Regione Campania Sergio Vetrella esprime la propria soddisfazione per l’annuncio di Rfi (Rete Ferroviaria Italiana, gruppo Ferrovie dello Stato), in base al quale la riapertura in sicurezza della linea ferroviaria Napoli-Portici-Salerno – ferma dal 5 febbraio scorso a causa di un edificio pericolante – potrà avvenire con la fine dell’autunno. Il Tar Campania ha infatti rigettato l’istanza cautelare presentata dalla società proprietaria dell’edificio contro gli interventi preliminari avviati da Rfi – in attesa del pronunciamento definitivo del tribunale – per la realizzazione del tunnel artificiale che metterà i treni al riparo da eventuali nuovi crolli. “Dopo questo primo positivo pronunciamento da parte del Tar – dice Vetrella – auspichiamo ora che Rfi mantenga gli impegni per risolvere finalmente una situazione che continua a creare notevoli disagi ai viaggiatori della Napoli – Salerno; una linea strategica per i servizi minimi di trasporto pubblico locale della Campania, in quanto oltre a collegare i due comuni capoluogo, attraversa numerosi centri vesuviani densamente popolati”. A tutela del diritto alla mobilità degli utenti dei servizi di trasporto pubblico locale effettuati sulla linea, la  Regione – pur non essendo responsabile di quanto accaduto bensì parte lesa in questa vicenda assieme ai cittadini – ha ritenuto opportuno costituirsi nel giudizio in corso al Tar tra il Comune di Portici e la società proprietaria dell’edificio pericolante. In più, ai sensi del contratto di servizio con Trenitalia, la Regione aveva anche prontamente richiesto alla società l’attivazione di un programma di servizi sostitutivi su bus.

 

 

Un commento »

  • rocco scrive:

    Caro Assessore, sulla linea Sicignano-Lagonegro il traffico ferroviario è SOSPESO dal 1 APRILE 1987, ovvero da OLTRE 27 ANNI! I 100.000 abitanti del bacino di utenza,cittadini CAMPANI di Serie B, la ringraziano per la sua volontà espressa PUBBLICAMENTE, di voler ELIMINARE dal prossimo anno il Servizio Sostitutivo con autobus di TRENITALIA. Di conseguenza gli abitanti del Vallo di Diano(CAMPANIA) NON potranno più raggiungere, con MEZZI PUBBLICI, il Tribunale, l’Ospedale e le Scuole Superiori di LAGONEGRO (BASILICATA). Grazie mille!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.