Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Battipaglia: Legambiente “Puliamo il Mondo”

Inserito da on 26 settembre 2014 – 02:58No Comment

Agricoltori, volontari e cittadini protagonisti della seconda giornata di Puliamo il Mondo, la più grande giornata internazionale di volontariato ambientale targata Legambiente in collaborazione con la Rai.  Domani sabato 27 settembre in collaborazione con Confagricoltura, sarà la volta della Strada provinciale Aversana nel tratto tra Battipaglia e Eboli che, col supporto di trattoti di alcune aziende agricole della Piana Sele e le braccia e l’entusiasmo dei ragazzi dell’istituto ProfAgri di Battipaglia, sarà liberata dalle tante microdiscariche che l’affliggono. All’iniziativa partecipa anche il Distretto Turistico Sele Picentini. In Campania sono oltre 150 comuni aderenti e più di 300 le aree che saranno ripulite dai volontari che da venerdì 26 a domenica 28 settembre si mobiliteranno contro il degrado urbano e rurale per una Campania Sostenibile. Primato di adesioni alla Provincia di Salerno con oltre 70 comuni e 200 aree ripulite da oltre 10mila volontari. In Campania in prima fila quest’anno le aziende della Green Economy, tra le quali Ecoem (Consorzio la gestione dei Raee), Sabox, Sada, Cartesar, la rete delle aziende della carta “100& Campania” e quelle in prima fila nella produzione agricola di qualità: Rago Group, Terra Orti, Alma Seges e Green Campania. Nel week-end dal 26 al 28 settembre, a testimoniare l’attenzione sempre crescente da parte delle imprese per l’ambiente, in prima fila, armati di guanti e ramazza, ci saranno anche i dipendenti che saranno a stretto contatto con le comunità locali, i comuni e le associazioni per una Campania Sostenibile. Protagonista il Parco Nazionale del Cilento ,Vallo di Diano e Alburni: saranno distribuiti, anche quest’anno, agli alunni ed ai gruppi di volontari oltre 3000 kit di Legambiente per consolidare e sedimentare i loro comportamenti consapevoli, sempre più improntati al rigoroso rispetto della natura e dell’ambiente e soprattutto, per proseguire nell’importante azione di sensibilizzazione delle comunità locali. Gli interventi riguarderanno la pulizia di sentieri ed aree ricreative, fondali marini, spiagge e corsi d’acqua, boschi.Il gran numero di adesioni che stiamo raccogliendo – ha dichiarato Michele Buonomo, presidente regionale di Legambiente- è un’importante conferma della voglia crescente di partecipazione. Puliamo il mondo nasce per rendere l’Italia un paese più pulito, libero dai rifiuti e dal degrado e consapevole della bellezza che possiede, tratto distintivo del Paese ma anche formula vincente per uscire dalla crisi economica. Una bellezza, quella dei luoghi e del patrimonio ambientale-storico-culturale, troppo spesso dimenticata e non tutelata a dovere. Per invertire questa tendenza, serve la collaborazione e l’aiuto di tutti perché ognuno di noi è il protagonista di Puliamo il Mondo.”Sempre sabato mattina a Battipaglia saranno poi ripuliti i giardini davanti la chiesa San Gregorio VII, con la partecipazione degli alunni dell’Istituto comprensivo Gaetano Salvemini e dei ragazzi dello staff di Radio Castelluccio.  A Salerno in via Croce all’altezza della prima curva che sale verso il castello Arechi appuntamento con i cittadini residenti in zona e la partecipazione degli studenti dell’ Ipsar Trani di Salerno. Nell’Agro nocerino sarnese, ad Angri, sabato mattina saranno coinvolti gli alunni delle scuole medie sia con laboratori didattici che con la pulizia di aree di pertinenza dei plessi scolastici, mentre domenica i volontari saranno in azione per ripulire un alveo montano oggetto di deposito indiscriminato di rifiuti di ogni tipo. Domenica il Cilento sarà protagonista: a Pioppi con volontari e operatori del Museo del Mare in azione per la pulizia di sentieri. A Paestum, invece, i volontari saranno al lavoro nei pressi dell’Oasi dunale, con pulizia dell’area e visita guidata anche nell’area dove i volontari sono all’opera per realizzare “Il sentiero degli argonauti”, nell’ambito di “Bellezza Italia” il nuovo progetto realizzato da Legambiente in collaborazione con Unipol.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.