Home » Sport

Salernitana espugna Ischia e vola da sola al comando della classifica

Inserito da on 25 settembre 2014 – 00:01No Comment

 Maurizio Grillo

Quarta vittoria di fila per la Salernitana che espugna Ischia di misura grazie ad un gol di Nalini. Squadre in campo con modulo speculare, entrambe con il 4-4-2. I locali schierano in attacco Schetter e Cruz con Ciotola largo a sinistra in mediana, mentre tra gli ospiti Pezzella esordisce dal primo minuto, collocandosi esterno alto a sinistra. In avanti per i granata largo al tandem Negro-Calil. Gori si fa trovare pronto al primo minuto su una punizione dalla trequarti. La Salernitana si rende pericolosa al minuto 7 con Pezzella che tenta il gol alla Palanca coglie la traversa a portiere battuto direttamente da calcio d’angolo. Al 13’ Gori blocca un tiro di Cruz dal limite. Due minuti dopo Tuia non aggancia sugli sviluppi di uno schema su punizione calciata da Negro. Nalini reclama per un presunto rigore ai suoi danni, ma Martinelli lascia proseguire. Finiscono sul taccuino dell’arbitro Schetter e Pestrin. Al 34’ brividi da ambo le parti: prima Trevisan spazza sulla linea dopo che Gori si era lasciato scappare la sfera su cross dalla sinistra di Ciotola e poi Negro manda di poco a lato dopo aver ricevuto una sponda di testa di Calil. Al 38’ Nalini sblocca il punteggio: Negro chiama lo schema da calcio d’angolo e serve Tuia sul secondo palo, il numero due granata prolunga la centro per l’ex Virtus Vecomp che batte Mennella di testa. La Salernitana legittima il vantaggio e impegna il numero uno avversario alla parata coi pugni su punizione di seconda di Tuia. Prima dell’intervallo Rainone si becca il giallo per un fallo su Negro. Si va al riposo sullo 0-1 dopo un minuto di extra time. Ad inizio ripresa dentro Bianchi, fuori Tuia. Gori si erge a estremo difensore invulnerabile quando impedisce a Cruz di segnare con un’uscita bassa provvidenziale. Secondo tempo caratterizzato da poche emozioni e dalla consueta girandola dei cambi. La Salernitana sfiora un paio di volte il raddoppio con Negro, prima su un tiro da corta distanza respinto da Mennella. e poi lambendo il palo alla destra del portiere. Al 37’ Schetter viene espulso per doppia ammonizione. L’Ischia tenta un disperato forcing offensivo nel finale, ma la mira di De Agostini è imprecisa in due frangenti. Nel finale entra anche Ginestra e la Salernitana amministra il prezioso vantaggio. Ancora uno 0-1 esterno e la capolista se ne va.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.