Home » Cronaca

L’Aquila: morto Adel Smith, nemico del Crocifisso

Inserito da on 23 agosto 2014 – 00:00No Comment
Nel 2004 la isolata difesa del Prof. Giorgio Nicolini e del Dott. Arrigo Muscio – tra l’insensibilità di tanti cattolici – contro la violenta arroganza del musulmano che offendeva il Papa, i Vescovi, la Chiesa Cattolica e i simboli cristiani. È morto all’ospedale San Salvatore dell’Aquila, all’apice di una grave malattia; 54 anni, noto per le sue battaglie contro la presenza dei crocifissi nelle strutture pubbliche, dalle scuole ai tribunali fino a seggi elettorali e ospedali. Smith, residente a Ofena e padre di tre figli, era ricoverato. Il caso più famoso che lo vide protagonista risale al 2003 quando scagliò dalla finestra dell’ospedale aquilano dove era ricoverata l’anziana madre un crocifisso: per questo episodio,  fu anche condannato dal tribunale a una pena di 8 mesi per vilipendio alla religione. -

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.