Home » • Salerno

Salerno: Questura, custodia cautelare

Inserito da on 20 agosto 2014 – 06:35No Comment

Nella serata di ieri, 19 agosto 2014,  in Ogliara, personale della Divisione Anticrimine della Questura di Salerno ha eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale Ordinario di Salerno, nei confronti di S. L., salernitano, di anni 45, per atti persecutori (art. 612 bis del Codice Penale) consumati in danno della signora A. R., di anni 46, e dei suoi congiunti. L’indagine, che ha preso l’ avvio dalla denuncia-querela presentata dalla malcapitata, è stata condotta con la consueta scrupolosa solerzia dai poliziotti della settima sezione dell’Anticrimine, coordinati dall’Ispettore Capo Angelo Labella. La commissione di atti persecutori ha consistito in particolare, da parte di S. L., in esibizioni oscene, in giardino o montando sul tetto della propria casa, per farsi vedere da A. R. e dai suoi familiari mentre si denudava e si masturbava. L’uomo, con precedenti analoghi avendo ricevuto nel 2012 un ammonimento del Questore per stalking nei confronti della sua ex fidanzata, era solito spiare i movimenti della donna, sua vicina di casa, e della figlia di lei; la affliggeva mandandole continuamente messaggi e biglietti con richieste di rapporti sessuali; spesso, sempre dalla propria abitazione, le indirizzava frasi oscene e ingiuriose. Tali condotte persecutorie hanno ingenerato in A. R. un incombente e grave stato di ansia per il concreto timore di attentati all’incolumità propria e dei suoi dei congiunti. Fatti che l’hanno costretta a modificare le abitudini personali e familiari di vita, nell’inutile tentativo di sfuggire alle molestie assillanti ed in continua crescita di S. L. I poliziotti hanno accertato che i comportamenti descritti e conclusisi con l’arresto dello stalker seriale si sono svolti reiteratamente per un periodo di tempo considerevole.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.