Home » • Cilento e Vallo di Diano

Guardia Costiera Palinuro: interventi nel Cilento

Inserito da on 16 agosto 2014 – 02:35No Comment

 Un intenso ponte di ferragosto per gli uomini della Guardia Costiera operanti nel basso Cilento. È noto che la settimana in questione sia tra quelle più “delicate” dell’anno, se si considera che l’utenza che fruisce del mare aumenta fino a triplicarsi rispetto alla media del periodo estivo: a rendere tutto ancor più complicato le particolari condizioni del mare. Allertati i circoli nautici, pattugliate le zone del litorale maggiormente critiche, rafforzate le squadre via terra e via mare lungo i litorali, considerato il perseverare delle condizioni meteo-marine sfavorevoli. Svariati gli interventi di soccorso dei militari della Guardia Costiera del Circondario di Palinuro lungo il territorio di competenza. Molte, inoltre, le richieste di assistenza per unità in difficoltà in trasferimento verso i porti Cilentani. Nella giornata di ieri 15 Agosto, un’intera famiglia di 6 persone – 4 adulti e 2 bambini -  è rimasta bloccata in una spiaggetta del Canale di Mezzanotte di Sapri. Le condizioni del mare in peggioramento, non consentivano di lasciare la zona essendo raggiungibile solo via mare. Seguito segnalazione al 1530, sono scattati immediatamente i soccorsi con la motovedetta SAR CP814 partita dal Porto di Marina di Camerota. A supporto sul posto sono stati dirottati anche i volontari di Protezione Civile del Gruppo lucano di Scario. Allertate precauzionalmente pure le competenti autorità via terra. Un militare con dotazioni di sicurezza, ha raggiunto a nuoto la spiaggetta per accertarsi delle effettive condizioni della famiglia. Solo dopo svariati tentativi e trascorse diverse ore, si è riusciti finalmente a recuperare il malcapitato gruppo dalla impervia caletta, assicurandoli successivamente nel Porto di Sapri.  La Guardia Costiera raccomanda ai bagnanti la massima prudenza lungo le spiagge e per i diportisti il rigoroso rispetto delle regole via mare. Si sottolinea inoltre l’importanza della consultazione costante dei bollettini meteo delle aree da navigare. Si rammenta infine, di contattare subito per ogni emergenza il 1530, il numero delle emergenze in mare, e descrivere accuratamente i fatti per attivare un adeguato servizio di soccorso.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.