Home » > IN EVIDENZA

San Cipriano Picentino: estate culturale tra musica e teatro

Inserito da on 13 agosto 2014 – 00:00No Comment

Rita Occidente Lupo

Il cartellone estivo con punte eccellenti per ogni età. Volute dall’Amministrazione Comnale, capeggiata da Gennaro Aievoli, serate con l’unica pretesa di offrire chicche culturali, per ingannare l’afa agostana. A partire da Domenica 17 agosto, alle ore 21,00, con Sebastiano Somma nel Gattopardo: recital-spettacolo, che attraverso immagini, musica e scene, sotto l’abile regia di Gaetano Stella, farà rivivere il famoso romanzo ottocentesco di Tomasi di Lampedusa in Piazza Umberto I.  Toccherà poi a Pinocchio, dal naso lungo, il 20 agosto animare le piazze del Comune picentino. Nato dalla fantasia di Carlo Collodi, il burattino di legno di papà Geppetto allieterà piccoli e grandi, in anteprima nazionale, con le musiche di Antonello Cascone, sotto la sapiente regia di Gaetano Stella. Patrocinata dall’Amministrazione comunale, dalla Fondazione Carlo Collodi e da Animazione 90, la kermesse pulserà nel cuore stoirco della frazione Vignale, a partire dalle ore 18,00, spostandosi al calar delle tenebre, in Piazza Umberto I alle ore 21,00. Un modo per animare le serate nel rispolverare, dalla memoria generazionale, una favola senza tramonto.  “Ho accettato di buon grado che fosse proprio il burattino Pinocchio a tener alta l’attenzione nel dopo Ferragosto- ha commentato il sindaco Gennaro Aievoli, dopo le note romantiche del Gattopardo- per far sì che l’infanzia possa ancora approcciare a personaggi immaginari, che hanno accompagnato passate generazioni, restando intramontabilmente attuali, con i loro messaggi. Infatti, l’insegnamento che ancora vien fuori, dal naso lungo di Pinocchio, altamente pedagogico, per l’età evolutiva, nel rispetto della verità, da tenere sempre in conto, contro ogni sorta di mistificante menzogna. Pinocchio ha ancora da dire tanto ai pargoli dell’era contemporanea: col suo affidarsi alla bacchetta magica della Fatina Azzurra e col suo amore filiale a Geppetto. Con la sua scarsa voglia di studiare e con la sua ingenuità nel finire nel ventre della balena. Pinocchio in ogni tempo dunque, che senza dubbio riuscirà ancora a strappare simpatie d’ogni età!”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.