Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Scala: I ediz. Festival Incantesimi

Inserito da on 11 agosto 2014 – 03:51No Comment

 L’arte e lo spettacolo per il recupero del patrimonio artistico e culturale della città più antica della costiera Amalfitana. Scala perla della costiera, luogo di tradizione e storia, bellezze architettoniche e naturalistiche, accoglie dal 3 agosto al 6 settembre 2014 il Festival Incantesimi – Scenari d’arte tra musiche, teatro e suggestioni nei siti di Piazza Municipio, Pontone, Minuta e Basilica di Sant’Eustachio. Mercoledì 13 agosto 2014 – 21.00. Piazza di Pontone Vittorio Marsiglia in “Chi sono, cosa faccio, dove vado. Ovvero ‘il macchiettista’”. Lo spettacolo ha come tema la Macchietta. Purtroppo da una quarantina d’anni, il macchiettista, col decadere del Teatro di Varietà, ha cessato di esistere, anche se tutti i migliori, come Macario, Totò, Taranto, hanno cominciato da quella veste. La macchietta, da molti erroneamente considerata un genere minore, è una tipologia di personaggio che solitamente era associato alla canzoncina ironica e burlesca che cantava. Nello spettacolo di varietà, tra la fine dell’800 e l’inizio del 900, la macchietta era un numero comico a metà strada tra un monologo ed una canzone umoristica. È proprio con la canzone umoristica di Marsiglia che arriva ad oggi con brani ormai “cult” come “Canto malinconico” e tanti altri. “Questo lavoro – dice Marsiglia – è ambientato in una sala prove dove metto su lo spettacolo per il quale devono darmi il premio alla carriera, e qui vengono a trovarmi tutti i personaggi che ho interpretato nella mia lunga carriera, creando alla fine in me una crisi di identità”.

Sabato 16 agosto 2014 – 21.00. Piazza Municipio Daniele Sepe in “Totò Sketches”. Il più formidabile omaggio teatral-musicale reso alla vis comica del principe: il sonoro è l’orchestrazione di Daniele Sepe che, insieme con sei musicisti (Franco Giacoia, chitarra; Davide Costagliola, basso; Tommy De Paola, tastiere; Paolo Forini, batteria; Roberto Schiano, trombone; Roberto Balassone, sax baritono), offre ad alcuni sketches di film di Totò una colonna sonora spumeggiante, divertente e fedele. “Ho cercato di immaginare Totò come un attore d’inizio secolo, costretto a recitare senza l’apporto del sonoro” – dice Daniele Sepe – “poi ho giocato a creare una colonna sonora che, come avveniva nei film muti, spiegasse l’azione e caratterizzasse i personaggi. È stata un’operazione tutto sommato semplice perché l’eccezionale mimica di Totò non solo ha permesso di trasformarlo in un attore del cinema muto, ma ha guidato l’orchestrazione quasi dirigendola. Assistendo allo spettacolo si noterà come i musicisti non abbiano a disposizione una partitura ma si lascino guidare dalle immagini che spesso dirigere lo stesso Totò”.

Domenica 17 agosto 2014 – 11.00. Torre dello Ziro Visita guidata La Duchessa di Amalfi La splendida Torre dello Ziro fu il luogo in cui si svolse la tragica vicenda di Giovanna d’Aragona, protagonista di una storia d’amore disperato.

Venerdì 22 agosto 2014 – 21.00. Piazza Municipio Gino Rivieccio in “Se la memoria non m’inganna”. In questo esilarante spettacolo Rivieccio ripercorre i monologhi più famosi del suo trentennale repertorio non disdegnando uno sguardo satirico sull’attualità sociale e politica. Si tratta di un cabaret elegante e sferzante adatto ad un pubblico di ogni fascia di età. In scena con Rivieccio ci sarà il prestigioso chitarrista Antonio Onorato che con la sua arte farà vivere al pubblico momenti di alta suggestione.

Sabato 23 agosto 2014 – 21.00. Basilica di Sant’Eustachio The Big Jazz Theory in “Las Vegas Live”. La formazione composta da Mario Montella al pianoforte, Saul Di Palo al basso e Marcello Cardillo alla batteria si esibiranno in uno spettacolo che alterna brani originari a grandi classici del jazz reinterpretati. Così si descrive la The Big Jazz Theory: “Tre elementi molto diversi tra loro per caratteristiche chimiche e fisiche (come carattere, età, esperienze musicali e di vita) si unirono formando un’unica molecola triatomica e dando origine ad una sostanza molto instabile e reattiva che causò una grandissima esplosione da cui ebbero origine tante cose, cose che voi umani non potreste immaginare…”.

Domenica 24 agosto 2014 11.00. Basilica di Sant’Eustachio Visita guidata Le nobili famiglie di Scala. I Ruderi della Basilica di Sant’Eustachio racconteranno la storia delle nobili famiglie di Scala, prima fra tutte quella dei D’Afflitto, a cui si deve l’edificazione della Basilica, e quella dei De Saxo, fra i cui componenti c’è il celebre Gerardo Sasso, fondatore dei Cavalieri di Malta.

18.00. Piazza Municipio Laboratorio per bambini “Impariamo il canese”. Un pomeriggio dedicato ai più piccoli e al loro rapporto con in cani, articolato in attività di laboratorio ed in uno spettacolo vero e proprio. Il laboratorio è suddiviso in diversi tavoli a cui i bambini accederanno per fascia d’età; le attività saranno incentrate sul disegno di sagome di cani e di schede informative sul corretto rapporto con il cane, su dei collage di tasselli di legno, su un grande puzzle da completare in maniera collaborativa, sulla scoperta del mondo attraverso la vista, grazie all’utilizzo di filtri colorati, e il tatto, con l’individuazione di un oggetto all’interno di una scatola.

18.00. Piazza Municipio  Spettacolo per bambini “Il mondo di Bau”. Lo spettacolo Il mondo di Bau, scritto da Tommaso Scarpato e Enzo Liguori, è il coronamento del laboratorio per bambini: tre simpatici personaggi, l’umana Lauretta e due cuccioloni di cane chiamati Felice e Foof, spiegheranno in maniera divertente e coinvolgente quale è il modo migliore per vivere con un cane.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.