Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Ravello: IX ediz. Festival Canzoni dal Mondo per la pace al Niemeyer

Inserito da on 11 agosto 2014 – 04:12No Comment

Una gara internazionale tra giovani cantanti pop  provenienti da dieci nazioni  compreso Ucraina, Russia e Kazakhistan per invocare la pace nelle diverse località del mondo afflitte dalla guerra.  Ed è Ravello, nello splendido Auditorium che porta la firma del famoso architetto Niemeyer ,ad ospitare la nona edizione del Festival Canzoni dal Mondo che si svolge martedi 12 agosto dalle 21 con ingresso libero. Organizzato  dall’associazione Rosso Arancio e con il patrocinio della Wafa, l’organizzazione mondiale dei festival  e i comuni di Ravello e Maiori, il festival rappresenta ormai un riferimento  e trampolino di lancio internazionale per giovani cantautori, in molti casi già star nei loro paesi di origine. E’ il caso di Vilija Mataciunaite, cantante pop di successo in Lituania che al pari dell’italiana Emma Marrone ha partecipato quest’anno all’Eurovision o di  George Koldun , cantautore e showman popolare in Bielorussia e di  Ecaterina Cojocaru definita la Selena Gomez di Moldavia. In gara anche la maltese Romina Mamo, la più votata dal pubblico nel recente Festival Malta hit song. C’è attesa per le esibizioni della russa Natalya Kozlova  e  dell’ucraina  Galina Konakn, concorrente alla quarta stagione di  Holos Krayiny, la versione ucraina di “The Voice”,  che dal palco con le  coerografie degli esperti della A.S.D Costiera e Monti Lattari,  lanceranno un autentico richiamo alla pace tra i due popoli. Dal sorteggio che sarà eseguito domani al Comune di Maiori si conoscerà l’ordine di esibizione dei concorrenti  tra cui la giovanissima  bulgara Petya Adzhopova,  il moldavo Eugeniu Andrianov, la rumena Claudia Apavaloaei, il gruppo pop VoiceKz  proveniente dal Kazakhstan, altro paese in conflitto e l’italiano Walter Rossi . Sarà una giuria tecnica composta da big internazionali a votare i concorrenti in gara . Tra gli ospiti attesi il cantautore maltese Mark Tonna, il virtuoso musicista  moldano di flauto pan Constantin Moscovici,  la nuova voce rumena Maria Morelli,  l’italiana Federica Marinari, brava concorrente nella passata edizione italiana di “The Voice”.  Previsto anche un premio della stampa che vedrà la presenza di eminenti giornalisti. “Si tratta di un festival unico in Italia, ne siamo fieri perché rappresenta un volano per molti giovani talenti, auspicheremmo  però maggiore sostegno dalle istituzioni considerata  l’importante valenza del lavoro svolto e degli obiettivi intrapresi – commenta  così il direttore artistico Francesco Colasanto, presidente dell’associazione Rosso Arancio e compositore/arrangiatore internazionale – Ma contiamo molto sulla forza  propulsiva  e  la passione di questi giovani artisti che con le loro canzoni sognano e costruiscono un mondo migliore”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.