Home » Cronaca

Salerno: Guardia Costierica, sequestro prodotti ittici e arresto 2 commercianti

Inserito da on 16 gennaio 2014 – 00:00No Comment

Continua incessante l’attività di repressione posta in essere dai militari della Guardia Costiera di Salerno sotto il coordinamento del Comandante C.V.(CP) Maurizio TROGU nei confronti della commercializzazione “contra legem” dei prodotti ittici a tutela dei consumatori e dell’ecosistema marino. Nella nottata appena passata, infatti, è stata condotta una vasta operazione di controllo pesca rientrante nel più ampio piano di controlli pianificati dal Direttore Marittimo della Campania Contrammiraglio Antonio BASILE, presso il locale mercato ittico di Salerno, nel corso della quale i militari operanti hanno proceduto ad ispezionare i punti vendita di prodotti ittici posti all’interno della citata struttura, al fine di accertare e reprimere eventuali violazioni in tema di detenzione e commercializzazione di prodotti ittici non consentiti. Ivi giunti, i militari operanti procedevano, in particolare, ad ispezionare il pescato posto sui banchi di una nota azienda salernitana, per la successiva vendita all’ingrosso; all’esito di tale ispezione veniva appurato che numerose cassette contenenti pescato di varia natura non erano conformi alla normativa comunitaria che disciplina detta tipologia di commercio. In particolare si accertava che era detenuto per la successiva commercializzazione pescato privo della prescritta tracciabilità, requisito fondamentale per la commercializzazione ai sensi della  disciplina comunitaria (Reg. UE 404/2011 e Reg. CE 1224/2009). Nel mentre veniva contestata la violazione e contestualmente venivano avviate le procedure di sequestro amministrativo  del prodotto, i due gestori del box ispezionato aggredivano i militari della Capitaneria operanti che per tale ragione procedevano a trarre in arresto i due commercianti. Questi ultimi nella prima mattinata venivano sottoposti a processo per direttissima nel corso del quale la dott.ssa TROISI – giudice monocratico della Procura di Salerno convalidava l’arresto e rinviava a giudizio gli interessati.

I militari della Capitaneria fortunatamente non riportavano lesioni di rilievo.

Le attività di repressione posta in essere dalla Guardia Costiera di Salerno contro gli illeciti comportamenti in materia di pesca, commercializzazione e  trasporto illegale di prodotti ittici continuerà con maggiore incisività anche allo scopo di assicurare che sulla tavola degli ignari consumatori possa sempre giungere un prodotto che abbia una provenienza certificata.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.