Home » • Cilento e Vallo di Diano

Montesano Sulla Marcellana: Rinnovatori Democratici, Bitorzoli scrive a Renzi

Inserito da on 6 gennaio 2014 – 02:39No Comment

Il coordinatore dei Rinnovatori Democratici, nonché consigliere di minoranza del comune di Montesano sulla Marcellana, Angelo Bitorzoli, scrive al segretario del Partito Democratico Matteo Renzi. La missiva è frutto dell’impegno che i Rinnovatori avevano assunto, lo scorso 23 novembre, durante l’incontro-dibattito “Terra – Morte vs Vita” sulla questione ambientale. Di seguito il testo integrale della lettera.

Caro Segretario, con grande soddisfazione esprimiamo felicità per la Tua nomina. Anche Noi, nel nostro piccolo, abbiamo contribuito affinchè l’Italia cominciasse a cambiare verso. Nel VALLO DI DIANO, in provincia di Salerno , abbiamo dato il massimo per far sì che la voglia di rinnovamento spingesse i nostri concittadini a darsi e darci questa opportunità. Il nostro è un  gruppo di persone che lavora per difendere e rilanciare un’area interna del Sud,  oggetto  da diversi anni di INVASIONI BARBARICHE da parte di gruppi  industriali  che antepongono il dio denaro allo sviluppo endogeno della comunità. La recente visita fatta da Te alla “Terra dei fuochi”,  vede anche noi in qualche modo coinvolti. Ci riferiamo al processo “Chernobyl” sullo sversamento illegale di rifiuti tossici  nel territorio in cui viviamo, che rischia di cadere in prescrizione. Noi crediamo fermamente che si possa agire per il bene comune e che si sia aperta, con la tua elezione,  una nuova fase politica,in cui il nostro partito ha sensibilità estrema sulle questioni  ambientali . A tal proposito Ti segnaliamo le questioni più urgenti  e sentite dalla popolazione locale  sulle quali Noi stiamo conducendo una battaglia di civiltà.

TERNA. Nel Comune di Montesano Sulla Marcellana (SA) si sta realizzando una mega stazione elettrica da 380 kv su circa 70.000 mq in pieno centro abitato.  Un progetto mostruoso  che è stato calato dall’alto, senza nessun tipo di informazione preventiva  della comunità.  Oggi  si sta aspettando da parte della Regione Campania  la sospensione dei lavori e la popolazione,, insieme al  Comitato No Terna, è sempre in allarme e vigile sul cantiere.

PETROLIO . I Comuni del Vallo di Diano, confinanti con la Regione Basilicata, si sono già in due occasioni pronunciati contro le richieste di perforazioni per l’estrazione di petrolio, ma continuamente le multinazionali petrolifere aggrediscono il territorio  sfruttando le concessioni  della vicina Lucania.

La nostra Terra  è parte integrante del Parco del Cilento e del Vallo di Diano, Patrimonio Unesco  (Templi di Paestum e  Certosa di Padula),  caratterizzata  dalla qualità delle risorse idriche (presenza di importanti sorgenti acquifere) e dalle eccellenze culinarieche hanno permesso alla dieta mediterranea di diventare bene immateriale da preservare.

Il nostro Partito Democratico da Te guidato non può non intervenire per salvaguardare un’ area interna e fare chiarezza sulla strategia energetica Nazionale .

Questo messaggio è anche un invito per farci visita. Ci contiamo.

Un abbraccio Angelo Bitorzoli

Coordinatore dei Rinnovatori Democratici Vallo di Diano

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.