Home » • Salerno

Salerno: Alternativa Comunista contro Noa

Inserito da on 1 novembre 2013 – 05:47No Comment

Il Partito di Alternativa Comunista ripudia fermamente la presenza a Salerno della cantante Noa, fiancheggiatrice del razzista regime sionista di Israele che da decenni tiene sotto il proprio tallone un intero popolo – quello palestinese – occupandone il territorio, massacrando, affamando e umiliando i civili. Invitiamo i cittadini salernitani a boicottare l’esibizione di questa ipocrita artista che non si fece scrupolo di appoggiare l’operazione militare “Piombo fuso”, con cui fra il dicembre 2008 e il gennaio 2009 il sionismo – che utilizza questa cantante inviandola in giro per il mondo allo scopo di mostrare una faccia diversa da quella feroce del proprio regime razzista – massacrò sotto le bombe 1.500 civili (di cui centinaia di bambini). Decine di migliaia furono i senza tetto. Il Partito di Alternativa Comunista – che nel programma presentato alle elezioni comunali del 2011 rivendicava “la rottura da parte della città di Salerno di tutte le relazioni diplomatiche, commerciali e culturali con lo Stato sionista d’Israele: nessuna espressione del sionismo troverà più albergo nel territorio salernitano!” – si fa interprete del sentimento di ripudio nutrito dai lavoratori, le donne, gli studenti, i disoccupati e i tanti migranti, soprattutto di origine araba, per il regime razzista sionista di Israele ed esige l’annullamento dell’esibizione della falsa pacifista Noa. Ricordiamo che numerosi artisti internazionali, fra i quali Carlos Santana, Elvis Costello e Stevie Wonder, si sono rifiutati di esibirsi in Israele per non sostenerne il regime razzista sionista.
- Per l’abbattimento dello Stato sionista di Israele, bastione dell’imperialismo in Medio Oriente!
- Per una Palestina laica, democratica e non razzista, nella prospettiva della Federazione delle Repubbliche arabe socialiste!
Il coordinatore regionale del PdAC
Valerio Torre

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.