Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: nuovo Psi “La città abbandonata”

Inserito da on 1 novembre 2013 – 03:05No Comment

L’incapacità amministrativa della giunta Melchionda diventa ogni giorno che passa più lampante, non ultime le posizioni di alcuni Comitati di Quartiere che denunciano degrado, assenza di confronto, presunzione e particolare inettitudine nel gestire la cosa pubblica. Solo come promemoria sarebbe bene ricordare ai nostri cittadini l’elenco delle opere abbandonate; Parcheggio Adinolfi, la madre di tutte le incompiute: oltre alle bugie del Sindaco Pinocchio e dell’assessore Norma, stiamo ancora aspettando la ripresa dei lavori, cosa che tutti noi ci auguriamo avvenga al più presto, sia per dare risposta ad un centralissimo quartiere ormai abbandonato con enormi danni causati al commercio, ai residenti, alla scuola, alla salubrità dei cittadini, sia per dare conto ai tantissimi promissari acquirenti dei box; Parcheggio di Piazza Regione Campania: dopo il recupero archeologico di quasi 2 anni fa, ad oggi l’unica cosa che salta agli occhi dei cittadini è l’abbandono totale, sperando che qualche imprenditore “amico “ risolva un’altra opera incompiuta; Parco Fusco-Pesce: totale incapacità di pensare ad un ripristino con blocco del rinnovo della licenza alla proprietà, pensare ad un grande investimento pubblico di rilancio del quartiere (ma su questo evidentemente chiediamo troppo); Il degrado in cui vive il nostro Centro Storico, vivo solo grazie alle associazioni culturali, comitati e ai ristoratori, con totale incapacità di gestire gli eventi culturali – inconcepibile che durante l’ormai affermata Notte dello Scorzamauriello (evento non creato, né tantomeno organizzato dal Comune) ci sia la disinfestazione per le strade (ma anche su questo, con tutta evidenza, chiediamo troppo alla loro intelligenza), peraltro di dubbia efficacia; l’abbandono del Parco Giochi al Rione Pescara – che si aggiunge alla completa eliminazione di quello presente prima dei lavori di via F.lli Adinolfi -, dove da anni non si mettono in campo politiche che ne incrementino la vivibilità, un quartiere che merita tutte le attenzioni dal punto di vista anche sociale: mentre ad  altri comitati vengono affidati direttamente gli spazi e le strutture pubbliche sportive, ci chiediamo perché non lo si fa lo stesso con  il Comitato Pescara? Oppure perché non rimettere a bando tutti gli spazi dei quartieri? Questa, crediamo, sarebbe la strada migliore, tanto più se per un comitato si effettuano questi affidamenti, non capiamo come mai per tanti altri comitati l’atteggiamento sia l’opposto(forse non sono tutti tesserati del PD…);

-   Campo sportivo di Sant’Antonio: speriamo che l’unico soggetto che ha partecipato al secondo avviso sia messo in condizioni di recuperare l’intera struttura e che non subisca lo stesso trattamento usato nei confronti di una associazione sportiva, costretta ad “emigrare” a Campagna, per poi tenere la struttura abbandonata per 2 anni;

-   Piazza Epitaffio, all’inaugurazione sembrava dovesse diventare un vero punto di ritrovo dell’intera zona, ad oggi vi è un totale degrado ed abbandono, perfino la Fontana centrale è stata asportata per portarla chissà dove o farne chissà cosa…

-   Il Parcheggio Piazza Borgo, per la mancata realizzazione del quale – dopo l’abbattimento della scuola – il Comune ha versato 78.000 euro di risarcimento alla società che avrebbe dovuto realizzare il Parcheggio stesso, poi mai realizzato per l’opposizione dei residenti che non erano stati consultati dal Comune nella fase di ideazione dell’intervento. Come Nuovo Psi continueremo a denunciare le inefficienze della peggiore amministrazione della storia ebolitana e del peggiore partito (PD) che di democratico oltre alla sigla non ha nient’altro, e lo faremo con una campagna di incontri nei quartiere per ascoltare, discutere e proporre le soluzioni insieme ai cittadini.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.