Home » Regione

Regione: ANIDA pronta a coordinare rivolta disabili campani

Inserito da on 31 ottobre 2013 – 06:57No Comment

Se  l’Assessorato  al  Lavoro  della Regione Campania,  presente  all’ultima assemblea  aperta  indetta  dall’associazione,  non  dà  seguito  alle  istanze emerse, i diversamente abili sono pronti a manifestare ad oltranza. Come  preannunciato  nei  giorni  precedenti,  si  è  tenuta  nel  pomeriggio  di mercoledì  30  ottobre  2013, presso  la  sala  consiliare  della  II Municipalità  del  Comune  di  Napoli,  l’assemblea  aperta  “Disabili  e opportunità  di  lavoro”,  organizzata  dall’ANIDA  Onlus,  per  discutere  e  stabilire  strategie  utili  a rivendicare il rispetto della normativa per l’inserimento lavorativo dei diversamente abili. L’incontro, conclusosi in serata, ha registrato la presenza di circa cento disabili, ed ha evidenziato un forte spirito combattivo da parte degli stessi soggetti, troppe volte maltrattati. Infatti, gli iniziali malumori dei singoli si sono pian piano tramutati in voglia di azione e rivalsa. Durante l’animata discussione, sono emerse varie proposte, quasi  tutte connotate dalla volontà di mettere in atto dure forme di protesta quali: manifestazioni ad oltranza, sit-in, fino all’ipotesi di blocchi stradali. Sul finire, dopo l’intervento del responsabile disabilità della CGIL di Napoli Raffaele Puzio, vicino alle posizioni  espresse  dai  rappresentanti  dall’ANIDA  onlus,  si  è  registrato  l’intervento  non  programmato della  Dott.ssa Marina  Carpentieri,  delegata  dell’Assessore  al  Lavoro  -  Formazione  e  OrientamentoProfessionale Severino Nappi, alla quale i responsabili dell’ANIDA hanno ribadito istanze già formulate in passato. Nello specifico è stato richiesto al funzionario regionale che l’assessore al lavoro convochi urgentemente un tavolo di confronto per poter far chiarezza su: prospetti informativi, fondo regionale per l’occupazione dei  disabili,  sblocco  del  concorso  per  74  assistenti  amministrativi Asl Napoli1,  programmazione  della formazione professionale e su tutte le altre tematiche relative all’inserimento lavorativo delle persone con disabilità. “Qualora,  a  brevissima  scadenza  –  dichiara  il  Presidente  dell’associazione  Giuseppe  Sannino  – l’Assessore  al  lavoro  Severino  Nappi,  non  raccolga  la  richiesta  di  convocazione  ripetuta  durante l’incontro  di  Piazza  Dante,  l’ANIDA  onlus,  facendosi  portavoce  delle  istanze  e  delle  volontà  dei partecipanti,  programmerà,  a  strettissimo  giro,  un  momento  di  protesta  che  –  conclude  il  massimo esponente  della  onlus  -  questa  volta  si  protrarrà  ad  oltranza  e,  più  che  mai,  sarà  contraddistinta  da determinazione e combattività.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.