Home » • Salerno

Salerno: Cisl, vertenza ‘Le Costiere -Persano Golf Resort’

Inserito da on 29 ottobre 2013 – 06:39No Comment

La Fisascat Cisl chiede rassicurazioni sul futuro dei 15 lavoratori del Campo di golf  Le Costiere di Serre. E’ stato un lungo incontro quello tenutosi ieri, presso l’Ufficio Provinciale dei Servizi per l’Impiego di Salerno, a cui hanno partecipato l’amministratore della società ‘Igd’, Alessandro Schiavone, il sindaco del Comune di Serre, Franco Mennella, il segretario confederale della Fisascat Cisl Remo Criscuolo, Giuseppe Stasio e Luca Volonino della Rsa per fare chiarezza sulla vertenza di Serre. Il segretario confederale della Fisascat Cisl, Remo Criscuolo, ha ricordato che i dipendenti non percepiscono lo stipendio da 12 mesi e ha chiesto alla società Igd di chiarire la situazione economia-finanziaria ed il futuro della stessa azienda. Al primo cittadino di Serre è stato chiesto anche di trovare un’alternativa alla chiusura della società, oltre a garantire l’articolo 6 del contratto collettivo nazionale di lavoro per il passaggio di cantiere nel caso in cui dovesse subentrare un nuovo concessionario alla gestione della struttura. L’amministratore della ‘Igd’, Alessandro Schiavone, ha comunicato che la società ha fatto richiesta di fallimento, che sarà discusso presso il tribunale di Brescia – sede legale della società – il prossimo 6 novembre. In tale sede sarà nominato il curatore fallimentare. Schiavone ha concordato, nelle possibilità della ‘Igd’, di agevolare nel modo possibile i lavoratori. Il sindaco Mennella ha poi reso noto che chiederà il fallimento anche del consorzio Royal Golf Srl, di cui la ‘Igd’ è azionista per il 75% e che è il concessionario del campo. Mennella ha anche chiesto alla società lombarda e all’organizzazione sindacale della Fisascat Cisl di trovare la migliore alternativa possibile per tutti i lavoratori. Infine, dopo la lunga riunione, l’accordo: si garantirà l’articolo 6 del contratto collettivo nazionale di lavoro in un nuovo bando di gara, subordinandolo però ad un piano di ricollocazione concordato con l’amministrazione comunale, il nuovo concessionario e l’organizzazione sindacale della Fisascat Cisl.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.