Home » Sport

Baronissi: “Due Principati” scivolone casalingo

Inserito da on 27 ottobre 2013 – 00:00No Comment

Reduce dalla esaltante vittoria di Aversa al tie break, la Due Principati non concede il bis tra le mura amiche: al Pala Irno di Baronissi, davanti a circa 200 spettatori, passa Scafati in tre set (21-25, 17-25, 17-25). Contro un’avversaria di spessore, una delle più autorevoli candidate con Accademia Benevento al salto di categoria – non a caso sono a punteggio pieno dopo due giornate, insieme a Centro Ester e Volalto Aversa – , la squadra cara a patron Montuori offre una pallavolo in tono minore ma non nel primo set. Anzi, è proprio l’andamento della prima frazione di gioco il grande cruccio della squadra e del coach Veglia, perché in apertura la P2P mostra piglio e buon gioco, sta per archiviare il parziale che conduce 21-16 ma poi si scioglie, perde brillantezza e Scafati ne approfitta affidandosi ai propri martelli (21-25). Il secondo set non riserva sorprese: Scafati afferra subito la leadership nel punteggio e non la molla chiudendo agevolmente a proprio favore (17-25). Nel terzo set, invece, la Due Principati gode di risicati vantaggi (7-4; 13-11) ma spreca, non brilla nei fondamentali (tutti) e ne risente anche la distribuzione del gioco. «Ho individuato alcune pecche durante la partita – commenta coach Veglia – e in palestra tra poche ore ripartiremo dall’analisi degli errori e dalla loro correzione. In generale, non ho granché da rimproverare alla squadra in quanto ad impegno e applicazione: pure contro Scafati c’ha messo l’anima e secondo me non ha affatto sfigurato. Recrimino per l’andamento del primo set che potevamo gestire molto meglio e invece abbiamo gettato alle ortiche  facendo rientrare in partita le avversarie che hanno ritrovato fiducia e slancio. Poi ci siamo sciolti, forse la partita l’abbiamo mollata un po’ presto, pure quando poteva dirci e darci ancora qualcosa. Questa sconfitta può essere archiviata come incidente di percorso, a patto che la squadra resti umile e non cada talvolta nella trappola della supponenza». Adesso si volta pagina e la Due Principati si tuffa nella preparazione della prossima trasferta di Avellino. Domenica 3 novembre, ore 18, alla Tendostruttura del Coni, capitan De Chiara e compagne renderanno visita alle irpine avanti di una lunghezza in classifica. Avellino ha perso fuori casa a Saviano (3-0) ma tra le mura amiche ha imposto il fattore campo nel match d’esordio battendo 3-1 in rimonta Caffè Partenope. «Rispetto ma non timore – conclude coach Veglia – in palestra avevamo una cornice di pubblico importante ma non abbiamo saputo portarla dalla nostra parte. Siamo in debito: solo con i risultati potremo onorare gli sforzi di proprietà e società».

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.